Emulatori & Sharing. Nessun limite alla diffusione

Aprile 2009. Semplificando al massimo il funzionamento di un sistema di decodifica possiamo dire che il ricevitore invia continue richieste alla card: la validità delle risposte produce la decodifica del segnale e la visione del canale.

Nello share le richieste che un ricevitore client invia alla card, non presente in locale, vengono inviate, tramite rete, al server la cui card risponde come se la richiesta fosse fatta dal server stesso.
Gli emulatori si occupano della gestione del traffico di rete e dei protocolli affinché tutto funzioni senza interruzioni.

Nello sharing clients e server non devono necessariamente stare sulla stessa rete: perciò se il ricevitore “sorgente” fa da server si può permettere a client remoti di condividere le card, tramite Internet, aumentando esponenzialmente il numero di persone collegate e, di conseguenza, il danno per i provider.

Pubblica i tuoi commenti