EuroSat giugno 2017, numero 290

EuroSat giugno 2017 numero 290

Spesso abbiamo visto i droni usati per divertirsi a fare dei video o delle foto dall’alto. Ma proprio questa loro caratteristica, ovvero di arrivare facilmente dove l’uomo riuscirebbe a fatica (o dove non arriverebbe per nulla), può rappresentare un valido aiuto per chi deve effettuare sopralluoghi sui tetti o in luoghi impervi per sapere se e come può installare delle antenne o delle parabole. I droni possono infatti fornire immagini dettagliate, dando una visione d’insieme spesso migliore di quella che si potrebbe avere recandosi di persona. Ma quale drone scegliere per soddisfare al meglio le proprie esigenze? E ci sono delle norme da rispettare per farne un uso professionale? Potrete soddisfare queste e altre domande leggendo la nostra guida.

L’elemento base di buon impianto Sat è la parabola: da lei dipende la ricezione dei canali. Perciò per realizzare l’impianto dei propri sogni è necessario scegliere la parabola giusta, che deve essere accoppiata all’LNB ideale. Nella rivista passiamo in rassegna tutti gli aspetti da considerare in fase di acquisto, evidenziando pregi, difetti e costi.

Per completare al meglio tale impianto forse potete trovare il ricevitore ideale tra quelli che abbiamo provato: il DM525 Combo che è basato su Linux, il #Root Combo o il Digiquest DGQ600HD. I nostri banchi prova si completano con la telecamera per la videosorveglianza Humax EYE, l’antenna UHF Televés 149941Dat Boss Force e il centralino da palo Line@Tech NE-9361.

Proponiamo anche alcuni suggerimenti per realizzare sistemi di distribuzione del segnale Tv in piccoli condomini, dove, scegliendo oculatamente i prodotti e i materiali, è possibile realizzare impianti di qualità a costi contenuti e in grado di evolvere.

Concludiamo il numero di giugno con un articolo che fa il punto della situazione sul mondo Linux, che da un po’ non sta presentando prodotti innovativi, mentre si fanno più minacciosi i ricevitori a base Spark e, soprattutto, Android. Sul versante invece dei canali free, abbiamo dato un’occhiata ai palinsesti dei nuovi Food Network e Pop (la nuova proposta Sony per bambini) e abbiamo fatto un’analisi dei motivi che da una parte hanno spinto Netflix a sbarcare in Cina e dall’altra stanno facendo attraversare un momento di crisi alla pay Tv.

Buona lettura! E scriveteci le vostre opinioni a redazione.eurosat@newbusinessmedia.it.

Oltre che con le vostre opinioni potete contribuire anche in un altro modo a rendere ancor più ricca la rivista. Abbiamo infatti pensato di lasciare un po' di spazio ai lettori. Avete un impianto Sat di cui andate particolarmente fieri? All’opposto, ne avete visto uno talmente approssimativo da stupirvi che potesse funzionare? Avete adottato soluzioni che ritenete particolarmente utili o innovative e vi piacerebbe condividerle? Segnalatecele, mandandoci anche una foto o un video se lo ritenete opportuno: li pubblicheremo sulla rivista e sul nostro sito.

Cliccate qui per sfogliare gratuitamente la rivista.
Cliccate qui per acquistare la rivista.
Cliccate qui per abbonarvi.

Pubblica i tuoi commenti