EuroSat luglio/agosto 2018 numero 301

EuroSat luglio:agosto 2018 numero 301

Con i televisori sempre più sottili e con i bordi ridotti al minimo è impossibile trovare uno spazio adeguato per dotare questi apparecchi di un audio di alta qualità. Intendiamoci, i costruttori si ingegnano per fare il possibile (e a volte anche di più), ma i limiti imposti dal Tv sono evidenti. Così, se si vuole avere un suono all’altezza delle immagini riprodotte da uno schermo 4K HDR è d’obbligo ricorrere almeno a una soundbar. Però se si desidera essere davvero avvolti dal suono per diventare parte delle immagini che si stanno vedendo è necessario andare oltre e puntare su un impianto per l’home theater di qualità. Ma quale scegliere? Che tipo? Che marche ci sono in commercio? Quanto spendere? Rispondiamo a queste e ad altre domande attraverso cinque esempi pratici di impianti, dal più accessibile a quello da sogno. Nella nostra selezione abbiamo privilegiato le prestazioni e la versatilità rispetto al prezzo. Ma ne vale la pena: ascoltare per credere.

Estate tempo di vacanze. Per chi si sposta con mezzi come camper, caravan o roulotte c’è la possibilità di ricevere le trasmissioni SAT preferite ovunque  si trovi. Come? Installando sul proprio veicolo un’antenna (parabolica o piatta) a puntamento automatico. Vi illustriamo caratteristiche e peculiarità per aiutarvi a scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze. Vi proponiamo anche una guida ragionata ai più diffusi prodotti in commercio.

Dopo sette puntate, si conclude in questo numero di Eurosat il ciclo di articoli dedicati a come ricevere i satelliti in lunga straniera. Abbiamo “toccato” davvero tutti i canali raggiungibili dall’Italia. Speriamo vi siano stati utili. Se avete qualche ulteriore richiesta, fatecelo sapere, la soddisferemo di sicuro.

A proposito di raggiungibilità, iniziamo un nuovo ciclo di articoli in cui raccontiamo tutto quello che si può sapere su un satellite, come dimensioni, peso, ciclo di vita e footprint, ovvero le zone in cui si può ricevere. Tratteremo tutti quelli raggiungibili in Italia. Non potevamo non partire che con Hotbird, il satellite a 13° Est più usato in assoluto nel nostro Paese (e non solo).

Il nostro banco di prova propone tre test: i ricevitori Formuler S Turbo e Octagon SF4008 (uno dei più apprezzati prodotti con sistema operativo Enigma) e il video proiettore Optoma  UHD40, che propone immagini in 4K fino a 300” a 1.499 euro.

La quinta puntata del nostro tutorial sugli impianti è dedicata a tutto quanto necessario per portare il segnale SAT al decoder tramite cavo coassiale. A questo corso ne affianchiamo uno che si sviluppa in due parti sui misuratori di campo. In questa prima puntata descriviamo dove e come usarli per ottimizzare un impianto Tv o Sat. Sul prossimo numero vedremo più in dettaglio, ma in modo pratico, le più utili funzioni di questi strumenti di misura.

I decoder Enigma sono solo per esperti? Noi diciamo di no e vi spieghiamo perché.

Buona lettura!
Inviateci le vostre opinioni
redazione.eurosat@newbusinessmedia.it

Sfogliate gratuitamente la rivista.
Per acquistare le COPIE SINGOLE DIGITALI scaricate la app gratuita per il vostro dispositivo.

Abbonatevi!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here