Eurosat aprile 2019 numero 308

Copertina Eurosat 308 aprile 2019

Per quanto ben fatto, un impianto per la ricezione dei canali del digitale terrestre o satellitari può presentare dei problemi. È infatti costituito da una serie di componenti i quali, per i motivi più disparati, possono avere un comportamento anomalo. E solitamente ci si accorge della cosa solo quando è troppo tardi e non si riesce a vedere più alcuna immagine sul TV. A questo punto, ciò che solitamente si tende a fare è chiamare un tecnico specializzato. Tuttavia, spesso si tratta di malfunzionamenti dovuti a guasti di piccola entità cui si può porre facilmente rimedio. Il problema sta nel sapere come individuarli. Per questo motivo abbiamo pensato di realizzare un articolo che guidi alla ricerca di eventuali guasti percorrendo tutto l’impianto, a partire dal televisore per arrivare all’antenna o alla parabola. Precisiamo che non intendiamo sostituirci all’antennista, il cui intervento rimane insostituibile in molte situazioni, ma vogliamo dare solo alcuni consigli su come ricercare i guasti che più di frequente capitano e che spesso possono essere risolti molto facilmente. Sottolineiamo anche che chi non ha un minimo di esperienza o manualità non è il caso che si improvvisi esperto conoscitore della tecnologia perché i danni che potrebbe fare sono maggiori dei benefici che potrebbe ottenere.

Ancora in tema di impianti, un lettore ci ha chiesto se riuscivamo a realizzare un impianto che consentisse di portare ai 10 appartamenti del suo condominio i segnali provenienti da 16 satelliti differenti ricevuti con una parabola toroidale. Il nostro Vincenzo Servodidio non solo ha realizzato l’impianto richiesto, ma ha anche trasformato il caso specifico in una soluzione che può essere utilizzata in generale qualora si intenda portare più satelliti negli appartamenti di un condominio.

Quattro i prodotti sul banco di prova: tre decoder (Strong SRT 7840, Mut@nt HD51 Combo 4 e Digiquest DGQ890HD) e un box Android (Memobox UFO Pro). Su tutti spicca sicuramente il ricevitore Strong SRT 7840, il secondo tivùbox 4K disponibile oggi e che abbiamo potuto provare in anteprima esclusiva con anche la nuova OpApp tivùsat, che sarà disponibile a breve.

Con l’imminente arrivo dei servizi in streaming di Apple e Disney, la battaglia per il predominio dell’on demand si fa sempre più serrata. Netflix si trova ad avere nuovi e potenti concorrenti che mettono in seria discussione il suo predominio. Come andranno le cose? Abbiamo provato a ipotizzarlo.

Uno dei temi di grande discussione nel mondo delle telecomunicazioni è il prossimo esordio della tecnologia 5G. L’attenzione è grande perché si tratterà di un’evoluzione che non riguarderà solo la telefonia, ma interesserà gradualmente molti degli aspetti della vita quotidiana di tutti. Uno di questi sarà la fruizioni dei contenuti televisivi. Vediamo cosa il 5G potrà portare e con quali vantaggi.

Concludiamo con un articolo un po’ diverso dal consueto. Cogliendo l’occasione del Salone del Mobile di Milano, abbiamo infatti deciso di proporre un po’ di idee per chi è alla ricerca di un nuovo mobile per il suo TV o per il suo impianto home theater. Le opportunità sono molteplici e per tutte le tasche.

Buona lettura!
Inviateci le vostre opinioni
redazione.eurosat@newbusinessmedia.it

Sfogliate gratuitamente la rivista.
Per acquistare le COPIE SINGOLE DIGITALI scaricate la app gratuita per il vostro dispositivo.

Abbonatevi!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here