EuroSat novembre 2017, numero 294

EuroSat novembre 2017 numero 294La Common Interface è la piattaforma “open” che il gruppo di lavoro DVB definì vent’anni fa per poter inserire nei ricevitori digitali qualunque modulo di accesso condizionato CAM, per decodificare le pay-Tv terrestri e satellitari criptate. E anche nei moderni decoder rappresenta ancora un elemento essenziale. Ma a che punto è oggi questa tecnologia? E, soprattutto, qual è l’accoppiamento ottimale tra Tv-ricevitore dotati di Common Interface e Cam per poter vedere tutti i canali? Ve lo raccontiamo nell’articolo a pagina 26 del numero di EuroSat novembre 2017.

Un problema che spesso si presenta in un’abitazione è di avere il ricevitore satellitare collegato a un televisore in una stanza ma di voler vedere le trasmissioni anche in un altro Tv, che si trova in un’altra stanza dove non c’è la presa Sat. Come fare senza ricorrere al cablaggio? Si può usare un ripetitore wireless HDMI. In commercio ce ne sono diversi. Noi ne abbiamo selezionati alcuni, che per caratteristiche, prestazioni e prezzo, sono in grado di soddisfare la grande maggioranza delle esigenze che possono sorgere in ambito domestico e quindi avere il segnale Full HD disponibile in tutta la casa.

Con novembre, Mediaset lancia ufficialmente la prima tranche di servizi basati sulla Hyper Broadcast BroadBand Tv (HbbTv), destinata a mandare in pensione la “vecchia” MHP (Multimedia Home platform). Marco Pellegrinato, direttore Ricerca e Sviluppo di RTI e vicepresidente dell’HD Forum Italia, ci racconta cosa significa avere a disposizione l’HbbTv e quali i vantaggi per gli utenti.

In un’altra intervista, Massimo Bernardini, storico autore e conduttore del programma di Rai 3 TvTalk propone un’analisi dello stato della Tv. Ne emerge una certa mancanza di innovazione, ma anche qualche spiraglio di miglioramento.

Dopo averne parlato a maggio, torniamo sull’argomento calcio e diritti Tv. La situazione è infatti ancora ingarbugliata, sia per la trasmissione delle partite del nostro campionato sia di quelle internazionali. Inoltre, per i Mondiali 2018 tutto è legato alla partecipazione o meno dell’Italia.

Test e impianti

Tutti ricevitori i prodotti che abbiamo messo sul banco di prova su EuroSat novembre 2017: l’Android Amiko A4 Combo 4K e gli zapper DigiWare DSR2800 HD, Line@Tech DTT 101 e Digiquest DGQ900HD.

Il decoder migliore? Sicuramente è quello che ci saremmo costruiti di persona. Allora perché non provare a progettarne uno assieme, senza porci limiti nei componenti da usare? Vediamo cosa potremmo ottenere, nella nostra sezione dedicata al mondo Linux.

Chiude il numero di EuroSat novembre 2017  il nostro articolo dedicato agli impianti centralizzati. Questo mese vediamo come usare la transmodulazione per trasformare un segnale da Sat a Dtt.

 

Buona lettura!
Inviateci le vostre opinioni
redazione.eurosat@newbusinessmedia.it

Sfogliate gratuitamente la rivista.
Per acquistare le COPIE SINGOLE DIGITALI scaricate la app gratuita per il vostro dispositivo.

Abbonatevi!

Pubblica i tuoi commenti