Eutelsat inaugura una nuova posizione orbitale

Settembre 2011
Nell’ambito di questo programma di espansione, Eutelsat ha affidato ad Astrium la costruzione del nuovo satellite Eutelsat 3B che sarà dotato di transponder in banda C (12), Ku (30) e Ka (9) per accrescere e diversificare le risorse in Africa, Medioriente, Asia centrale e Sudamerica. Realizzato sulla piattaforma Eurostar 3000 e con una vita utile di 15 anni, sarà lanciato in orbita all’inizio del 2014.

Grazie a una configurazione che associa antenne fisse e orientabili per ottimizzare la flessibilità, il satellite Eutelsat 3B avrà il compito di aumentare le risorse di Eutelsat nelle tre bande e di estendere la copertura geografica dell’offerta. I transponder in banda Ku e C serviranno i mercati della TV digitale e delle reti dati che rappresentano i due settori più importanti dei servizi fissi via satellite mentre quelli in banda Ka saranno connessi a fasci orientabili individualmente verso i mercati nazionali e regionali più dinamici. Questa flessibilità sarà ampliata dalla capacità di ripartire la potenza e le frequenze tra questi fasci e di adattarsi ad applicazioni innovative che richiedono molta banda.

In attesa della disponibilità del 3B, Eutelsat ha acquisito il satellite Chinasat-5C/Sinosat-3, gli ha cambiato il nome in Eutelsat 3A e lo ha collocato a 3° est per fornire agli utenti una copertura ad elevata potenza di Europa e Nord Africa, servire i mercati delle interconnessioni reti d’impresa e GSM, la trasmissione dati professionali, il collegamento alla dorsale Internet e le comunicazioni marittime. Porta a bordo 10 transponder in banda C da 36 MHz, è stato lanciato nel 2007 e sarà operativo fino al 2015.
www.eutelsat.it

Pubblica i tuoi commenti