Famiglie italiane sempre più tecnologiche

Maggio 2008. In Italia i beni tecnologici più diffusi sono la televisione, presente nel 95,9% delle famiglie e il cellulare (85,5%). Seguono il videoregistratore (62%), il lettore DVD (56,7%), il personal computer (47,8%) e l’accesso ad Internet (38,8%).

Tra i beni tecnologici presenti nelle famiglie italiane registrano un certo rilievo anche l’antenna parabolica (28,6%), la videocamera (26,1%), il decoder digitale terrestre (19,3%) e la console videogiochi (17,5%).

Rispetto al 2006 aumenta soprattutto il possesso del lettore DVD (dal 51,7% al 56,7%) a discapito del videoregistratore. In aumento anche la quota di famiglie che possiedono il decoder digitale terrestre (dal 15,5% al 19,3%), il cellulare (dall’82,3 all’85,5%), l’antenna parabolica (dal 25,6% al 28,6%) e il personal computer (dal 46,1% al 47,8%).

L’accesso a Internet passa dal 35,6% al 38,8% e migliora anche la qualità della connessione usata per accedervi da casa: diminuisce, infatti, la quota di connessioni a banda stretta (tramite linea telefonica tradizionale o linea telefonica Isdn) che passa dal 18,7% al 14,7% e aumenta, invece, la quota di famiglie con connessione a banda larga (linea telefonica ADSL o altro tipo di connessione a banda larga) che passa dal 14,4% al 22,6%.

Tra le famiglie si continua però ad osservare un forte divario tecnologico da ricondurre a fattori di tipo generazionale, culturale ed economico.

www.istat.it

Pubblica i tuoi commenti