Finalmente in orbita Hot Bird 9 e W2M

Febbraio 2009. La missione, durata in totale 32 minuti, è stata effettuata grazie al lanciatore Ariane 5 ECA che ha così completato con successo la sua ultima missione del 2008 portando in orbita un payload duale da 8340 kg complessivi.

Il presidente di Arianespace Jean-Yves Le Gall ha dichiarato che «il successo di questo ultimo volo dimostra anche l’ottima qualità delle relazioni esistenti con Eutelsat, che ci ha ancora dato la massima fiducia affidandoci il lancio di due satelliti. Per questo voglio ringraziare Giuliano Beretta, CEO di Eutelsat Communication».

Giuliano Beretta, parlando in seguito da Parigi, si è congratulato con Arianespace per il perfetto lancio e la successiva separazione dei componenti in volo. Hot Bird 9, che durante il volo era collocato nella parte superiore della stiva di Ariane 5 dedicata ai payload, sarà collocato a 13° Est mentre il W2M verrà posizionato a 16° Est.

Il primo volo di Arianespace del 2009, fissato per il 12 febbraio prossimo, porterà in orbita un altro Hot Bird, il decimo della famiglia, l’NSS-9 di SES e due payload ausiliari per test di difesa spaziale.

www.arianespace.com
www.eutelsat.com

Pubblica i tuoi commenti