Formazione & innovazione. La formula SKY per lasciare un’Impronta

Maggio 2010. Chi ha mai detto che il Video On Demand debba riguardare solo film, eventi sportivi e programmi d'intrattenimento?
Nessuno. Ecco perché SKY Italia, che da dicembre offre ai suoi abbonati il servizio SKY Selection On Demand (basato sui migliori contenuti della piattaforma caricati direttamente sui decoder MySKY e MySKY HD), ha pensato di sfruttare questa stessa innovativa modalità per rendere disponibile a richiesta - da aprile 2010, in esclusiva per i suoi installatori e partner SKY Service - tutti i contenuti di “Impronta Digitale SKY”: un percorso di formazione on the road iniziato nel giugno 2009 e in onda, a partire dal mese successivo, anche sul canale 995 della piattaforma.

Gli apprezzamenti riscossi dalla programmazione su questo canale hanno poi spinto SKY a incominciare a trasferire i contenuti su Selection On Demand, in modo che i partner interessati potessero accedere ai corsi di formazione negli orari a loro più congeniali.

Nato dalla collaborazione tra la Direzione Service & Delivery di SKY - guidata da Massimiliano Rega - e la struttura Risorse Umane della pay-tv, il percorso “Impronta Digitale” è stato pensato per fornire ai partner SKY nuove e sempre più aggiornate leve tecniche e commerciali, finalizzate a gestire a 360 gradi la relazione strategica con il cliente.
Un target - assolutamente, e da sempre, prioritario per SKY - riassunto anche nel titolo dell'iniziativa, che intende ispirarsi al cammino compiuto finora dal broadcaster satellitare insieme ai professionisti preposti ad occuparsi del delicato contatto diretto con i fruitori finali.
 
Precise finalità
In dettaglio, “Impronta Digitale SKY” ha previsto all'origine un tour nazionale, di oltre un anno (iniziato, come accennavamo in apertura, lo scorso giugno), suddiviso in 4 sessioni - ognuna della durata di una giornata - in svolgimento in 16 grandi città italiane, affrontando sostanzialmente un “poker” di aree tematiche, quali:
- il servizio al cliente, dal contratto alla fidelizzazione;
- nuove tecnologie per l'installazione e la distribuzione del segnale Tv negli edifici;
- organizzazione del lavoro ed elementi di gestione di impresa;
- aspetti normativi e legali, in tutte le loro declinazioni e novità.

Lo stesso progetto si è avvalso - oltre che, ovviamente, del supporto dei manager SKY - anche della collaborazione di affermate realtà nel mondo della formazione. In particolare: MIP (Business School del Politecnico di Milano), per l'approccio della gestione d'impresa; KKIEN Enterprise (società di formazione e consulenza per la crescita professionale), in riferimento alla customer satisfaction; Rener-IPLAB (scuola di formazione professionale), che ha trattato argomenti tecnici.

Ed è stato proprio l'enorme successo ottenuto dall'iniziativa sin dalla proposizione del suo primo modulo d'incontro (cui hanno aderito circa 3.000 partecipanti, per un totale di 96 ore di formazione), a indurre i responsabili di SKY a rendere disponibili le lezioni del percorso formativo prima sul canale 995 SKY Service (nel luglio del 2009) e poi (aprile 2010) su Selection On Demand: un approccio di fruizione, quest'ultimo, che permette all'user di “salvare” le lezioni sul proprio decoder.

La flessibilità tipica che contraddistingue un servizio “a richiesta”, inoltre, consente di implementare i contenuti con estrema facilità: ecco perché su “Impronta Digitale” On Demand hanno già trovato spazio interviste ai manager SKY, insieme a video commerciali, mentre stanno per rendersi disponibili anche filmati di insegnamento inerenti l'utilizzo di dispositivi anticaduta. Filmati realizzati in collaborazione con la società Tractel Italia, che fornisce specifiche soluzioni e relativi corsi di addestramento all'uso dei dispositivi in oggetto.

Queste e diverse altre iniziative - attualmente in fase di sviluppo - sono destinate ad arricchire in maniera esponenziale la programmazione On Demand di “Impronta Digitale”, sottolineando la grande attenzione della piattaforma digitale nell'investire sulla formazione in modo innovativo, con la prospettiva di rendere il suo cammino di insegnamento un autentico punto di riferimento (e di aggiornamento costante) nel settore specifico.

Pubblica i tuoi commenti