funzioni – Editing delle registrazioni da Clarke Tech 5000

Settembre 2009.
Possiedo due decoder Clarke Tech con predisposizione PVR per le videoregistrazioni dei programmi su hard disk esterni ma quelle effettuate con il modello 5000 non riesco a dividerle in diverse parti. Esiste qualche funzione per poter effettuare la divisione delle registrazioni?
Dofabbi

Il decoder Clarke Tech 5000 divide automaticamente le registrazioni oltre gli 1,5 GB in tanti file (.trp, .001, .002, ecc.) per rendere più “agile” la loro gestione ma non dispone di strumenti interni che permettano di effettuare operazioni di taglia, copia e incolla all’interno delle registrazioni per eliminare, ad esempio, gli spot pubblicitari.

L’editing può essere tuttavia effettuato esternamente grazie ad un PC e a diversi programmi anche gratuiti.
MPEG Streamclip (www.squared5.com) consente di riprodurre le registrazioni, anche in HD, e di effettuare tagli, unioni (di tutte le parti della registrazioni) e conversioni in altri formati, mentre H264TS_Cutter (www.h264tscutter.de) permette di convertire i file TRP in TS (Transport Stream) e di effettuare l’editing in modo più veloce ed efficace.

Da segnalare anche SUPER (www.erightsoft.com/SUPER.html) che legge il formato trp e lo converte in AVI, MKV, DVD, MPG, TS, M2TS, ecc., Nullpacketstripper che unisce le singole parti della registrazione in un unico file e Nero Showtime della suite a pagamento di Nero (www.nero.com) che mette a disposizione sofisticati strumenti di editing e masterizzazione.

In fase di editing delle registrazioni in Alta Definizione può capitare a volte la perdita di sincronia tra audio e video. In questo caso si consiglia di provare ad utilizzare software e PC differenti.
Per la semplice visione delle registrazioni via PC è invece sufficiente utilizzare Media Player Classic (http://mpc-hc.sourceforge.net/).

Pubblica i tuoi commenti