Galileo, primi due satelliti in orbita a ottobre

15 luglio 2011
Si tratta del primo di una serie di lanci previsti nel centro spaziale europeo di Kourou in Guiana Francese. La messa in orbita dei satelliti Galileo a un’altitudine di 23,600 km consentirà di fornire i primi servizi di navigazione satellitare nel 2014 con una previsione di completamento entro il 2019.
Il programma Galileo è un’iniziativa europea finalizzata alla realizzazione di un moderno sistema di navigazione satellitare globale in grado di fornire un servizio di posizionamento garantito e altamente accurato sotto il controllo civile.
La decisione di fissare la data del primo lancio segue una valutazione dettagliata da parte dell’Agenzia Spaziale Europea dimostrando come, sia le componenti spaziali e terrestri sia la preparazione operativa, stiano procedendo secondo il calendario previsto.
Galileo sosterrà numerose aree dell’economia europea come le reti elettriche, le società di gestione di flotte, le transazioni finanziarie, l’industria navale, le operazioni di soccorso e le missioni di pace, garantendo un’indipendenza strategica in una tecnologia sempre più essenziale per settori chiave quali la distribuzione di energia o le telecomunicazioni.
Galileo dovrebbe portare a un incremento dell’economia europea pari a 60 miliardi di euro in un periodo di 20 anni, sia in termini di ricavi aggiuntivi per l’industria che di utilità pubblica e sociale.
http://ec.europa.eu/enterprise/policies/satnav

Pubblica i tuoi commenti