Grandi differenze anche tra 720 e 1080p

Dicembre 2007. ... ciò significa che passando da un segnale HD da 720p tipico delle trasmissioni satellitari (come quelle di Sky e di altre pay-tv europee) a quello a 1080p di Blu-ray e HD-DVD, la posizione rispetto allo schermo deve essere ancora più ravvicinata oppure bisogna optare per un televisore più grande.

La questione non è assolutamente di poco conto poiché, in alcuni casi, potrebbe risultare decisiva nella difficile scelta dell’apparecchio televisivo ideale per le proprie esigenze.
Ci riferiamo a quei casi in cui la nicchia ove verrà installato il Flat TV (spesso all’interno di un mobile) non è sufficientemente ampia da contenere uno schermo di grandi dimensioni, ovvero dai 50” in su, e non è agevole modificare la posizione del divano.

In sostanza, per molti la scelta di un Full HD potrebbe rivelarsi inutile rispetto al più economico HD Ready, dal momento che l’eccessiva distanza non consente di cogliere il salto di qualità del formato 1080p rispetto al 720p.

Il grafico mostra i vantaggi apportati dai vari formati in rapporto alle dimensioni dello schermo ed alla distanza di visione.
L’area di colore rosso comprende tutte le possibili combinazioni dimensione-distanza che apportano evidenti benefici del formato 1080p (Full-HD) rispetto al 720p (area verde). Il massimo beneficio si ottiene quando le combinazioni si trovano sulle linee rossa e verde. Nell’area blu, invece, non è possibile notare alcun beneficio passando dal formato PAL a definizione standard all’HDTV (Sat, Blu-ray, HD-DVD, ecc.) anche se l’apparecchio televisivo dispone di un pannello HD Ready o Full HD.

Pubblica i tuoi commenti