Il quesito – Nessun segnale con il dual-feed

Sono un appassionato di motociclismo e siccome quest’anno Eurosport Deutschland trasmette alcune gare in chiaro, avrei deciso di modificare la mia vecchia antenna da 80 cm puntata a 13° Est per vedere anche Astra a 19,2° Est. Mi sono recato in un negozio di antenne dove ho aquistato un supporto dual-feed regolabile per la mia antenna (non esiste quello dedicato), un secondo LNB e un commutatore DiSEqC. Ho seguito le istruzioni che mi ha dato il rivenditore e alcuni vostri schemi pubblicati tempo fa ma ora non riesco a ricevere né Hot Bird né Astra. Prima di chiamare un tecnico antennista, potreste indicarmi cosa controllare e se esistono alcuni “trucchi del mestiere” per risolvere il mio problema?
Stefano H.

Dalle informazioni fornite e dai dati pubblicati da SES, il gestore dei satelliti Astra, possiamo escludere che il suo problema sia dovuto a una cattiva ricezione del segnale causato dalla scarsa copertura satellitare. Il transponder 91 dal quale trasmette in chiaro Eurosport Deutschland appartiene al satellite Astra 1L e utilizza uno spot che illumina tutta l’Italia con un segnale abbastanza potente, ricevibile con parabole di soli 60 cm di diametro. Pur considerando la perdita di efficienza del sistema dual-feed rispetto al precedente mono-feed, una parabola da 80 cm non dovrebbe dare alcun problema, a meno che il cablaggio sia eccessivamente lungo (decine e decine di metri) o rovinato. Molto probabilmente, la causa della mancata ricezione di entrambi i poli orbitali è dovuta a un errato posizionamento del supporto dual-feed e/o degli LNB.
I supporti universali regolabili non sono mai semplici da adattare e richiedono pazienza, esperienza e continue verifiche con un misuratore di campo. Se, come immaginiamo, non possiede questo strumento, il procedere per tentativi potrebbe richiedere anche diverse ore di lavoro e senza alcuna garanzia di successo. Per questo motivo le suggeriamo di rivolgersi a un installatore o, in alternativa, acquistare una parabola già dotata di supporto dual-feed dedicato. La nuova antenna dovrà essere accuratamente posizionata ma, in questo caso, si tratta di un’operazione più semplice, veloce e certamente meno critica. Per il puntamento, si faccia aiutare dalla schermata “segnale” del suo decoder che si trova nel menu “ricerca automatica” o “impostazione antenna”. Prima di scegliere tra l’aiuto di un installatore e l’acquisto di una nuova antenna, può anche fare queste verifiche:

1.    Impostazioni antenna. Il passaggio da un impianto mono-feed a un dual-feed richiede l’attivazione del commutatore DiSEqC attraverso il menu del decoder. Il satellite Hot Bird deve essere associato alla posizione 1 (A) mentre Astra alla posizione 2 (B). Seguire lo stesso schema per lo switch DiSEqC.
2.    Cavi e connessioni. Cavi e connettori devono essere in buone condizioni, intestati correttamente e senza schiacciamenti. Se i collegamenti tra cavo e connettore F sono a vite, proteggere il connettore con nastro isolante, soprattutto se esposto a pioggia e umidità.
3.    Orientamento antenna. L’intervento sul supporto LNB potrebbe aver spostato di qualche grado l’antenna, sia in orizzontale (azimut) sia in verticale (elevazione). Effettuare dei piccoli movimenti destra-sinistra e alto-basso per vedere se il decoder aggancia i segnali prima su Hot Bird e poi su Astra.

Pubblica i tuoi commenti