Il quesito – Non vedo più Mediaset, cambio decoder?

Anni fa ho acquistato un decoder Digiquest 6670HD per vedere i canali italiani, soprattutto Mediaset, nella mia casa di Budapest. Ora non riesco più a vederli e vorrei sostituire il decoder con un altro modello più avanzato, capace di ricevere il maggior numero di canali possibili e magari dotato di uno o due slot per le CAM. Cosa mi consigliate?

Giuseppe M.

 

Nonostante il ricevitore Digiquest 6670HD sia ancora abbastanza performante, tra l’altro capace di sintonizzare anche i canali a pagamento compatibili con i sistemi di codifica diversi dal Conax “on board” grazie ai firmware alternativi, è ormai tecnologicamente superato. Le alternative non mancano e, se è interessato in particolare ai canali Mediaset, dovrà principalmente valutare i modelli provvisti di CAS (CAM interna) o di slot Common Interface compatibile con lo standard adottato da Mediaset per proteggere i propri programmi: Nagravision Tiger. Esistono decoder CI compatibili con le varie SmarCAM Tivùsat e i modelli Tivùsat dotati già di tutto il necessario per vedere i canali Mediaset e tutti quelli della piattaforma Tivùsat (oltre, naturalmente, ai canali nazionali ed internazionali gratuiti). In ogni caso è necessaria la smart card Tivùsat, al momento ottenuta solo acquistando le SmarCAM Tivùsat e i decoder Tivùsat ufficiali.

Il servizio di Tivùsat è però disponibile solo per gli utenti che risiedono in Italia e utilizzano il decoder e la smart card sul territorio italiano, come specificato dal regolamento di fornitura.

In teoria, anche un cittadino straniero potrebbe acquistare il bundle “decoder+tessera” o “CAM+tessera” in un centro specializzato oppure on-line, attivarlo via Internet, utilizzandolo poi in qualsiasi paese europeo coperto dal segnale dei satelliti Hot Bird 13° Est. Qualche problema potrebbe invece sorgere con i servizi interattivi “connessi” OTTV e Video On Demand come Rai Replay e Mediaset Rewind in caso di verifica della provenienza della connessione (risolvibile con una rete VPN).

Attenzione, però: un cliente che non rispetta il regolamento di fornitura potrebbe essere “cancellato” dal sistema e vedersi disattivata la smart card (oltre ad eventuali azioni legali).

Per quanto riguarda la scelta del nuovo decoder, per ragioni di “neutralità” non possiamo suggerirle un modello piuttosto che un altro. Le consigliamo di consultare sia i banchi prova dei decoder pubblicati ogni mese sia le guide all’acquisto che contemplano una selezione dei migliori prodotti sul mercato.

 

Pubblica i tuoi commenti