Il quesito – Puntare la parabola a 5° Ovest

Un antennista è in grado di puntare una parabola sul satellite Eutelsat 5 West A nella provincia di Parma?

Luca

In assenza di problemi causati da ostacoli naturali o artificiali (alberi, case, ecc.), il puntamento di una parabola fissa verso lo slot dei 5° Est utilizzato dall’Eutelsat 5 West A è un’operazione molto semplice, addirittura banale per un antennista dotato di esperienza e della giusta strumentazione. Per semplificare e velocizzare ulteriormente il puntamento, l’installatore può prepararsi il lavoro da casa visitando il sito www.dishpointer.com, inserendo la posizione precisa del luogo d’installazione (anche tramite la mappa di Google) e selezionando il satellite “5W Eutelsat 5 West A” per calcolare automaticamente i dati di elevazione (36,2° - dati calcolati con posizione “Parma centro”), azimut (201,3° reale, 198,9° magnetico) e lo skew dell’LNB (14,9°), ovvero la sua rotazione sul supporto per compensare l’inclinazione laterale della parabola e garantire la corretta polarizzazione dei segnali. I transponder in banda Ku attualmente attivi sul satellite Eutelsat 5 West A utilizzano gli spot Super (stragrande maggioranza) e Wide (esigua minoranza). Il primo emette una potenza sul suolo italiano di circa 53 dBW ed è perfettamente ricevibile con parabole di soli 50-60 cm, mentre il secondo presenta una potenza di 47 dBW (70-90 cm). Se questo impianto richiede la massima affidabilità in ogni condizione climatica per ricevere tutti gli spot, consigliamo l’impiego di un’antenna da 90-100 cm. Se, invece, si possono tollerare brevi blackout in caso di maltempo sugli spot Wide, può andare bene anche una parabola da 60-80 cm.

Pubblica i tuoi commenti