Il SAT in camera

Ottobre 2007. Tra le esigenze dei telespettatori della Tv satellite vi può essere quella di poter continuare la visione del programma preferito passando dal salotto alla camera da letto senza dover utilizzare obbligatoriamente un secondo decoder e senza modificare l'impianto di ricezione.

Per fare ciò la soluzione più semplice consiste nell'impiego di uno speciale apparecchio in grado di trasferire via radio sia le immagini che i suoni del programma tv ad un secondo televisore, mantenendo la possibilità di controllare il decoder con il telecomando.

Un tale apparecchio è formato da due blocchi: il primo è un vero e proprio sistema di trasferimento a microonde che opera sulla frequenza di 2,4 GHz; il secondo è un ripetitore via radio dei comandi impartiti dal telecomando a raggi infrarossi.

Il sistema di trasferimento dei segnali opera quindi dal salotto alla camera mentre il ripetitore di telecomando opera dalla camera al salotto per riportare al decoder i comandi.

Una configurazione di questo tipo è illustrata nella figura 4.

Pubblica i tuoi commenti