Il satellite aiuta a controllare le frontiere

Dotare l’UE di un sistema operativo per il monitoraggio del Mediterraneo, migliorando la capacità di reazione delle autorità competenti nel controllo delle frontiere: è l’obiettivo del progetto Closeye che ha recentemente sperimentato l’utilizzo della banda larga del payload dell’ASI a bordo del satellite italo-francese Athena Fidus

 

Il progetto Closeye (Collaborative evaLuation Of border Surveillance technologies in maritime Environment bY pre-operational validation of innovativE solutions) è in fase di sperimentazione tra l’Isola di Pantelleria e il centro operativo della Marina Militare, ed è realizzato nell’ambito della fase di test in vista della validazione di scenari pre-operativi per il controllo delle frontiere. Il satellite invierà tracciati radar, immagini ottiche e SAR da mezzi aerei direttamente al centro della Marina Militare. La sperimentazione permette, durante tutta la fase di test, una condivisione ampia e rapida dei dati strategici con i principali enti coinvolti nella sorveglianza costiera, direttamente dagli scenari operativi al centro di raccolta nazionale. In questo modo, grazie alla banda larga del satellite, è possibile avere comunicazioni strategiche costanti che possono ovviare a qualsiasi problema legato alle comunicazioni satellitari commerciali o di rete fissa.
ATHENA-FIDUS (Access on THeatres and European Nations for Allied forces – French Italian Dual Use Satellite) è un sistema satellitare per servizi di comunicazione a banda larga per usi governativi civili e militari, sviluppato dall’Agenzia Spaziale Italiana e dal Centre National d’Etudes Spatiales (CNES) nell’ambito di accordi di reciproca collaborazione. Il satellite permette di creare una rete di telecomunicazioni per usi militari e civili governativi (sicurezza, vigili del fuoco, carabinieri, ecc.) indipendente da quella terrestre, in grado di operare in ogni condizione di calamità, interruzione delle reti convenzionali e di intervento in territori internazionali.
www.asi.it

Pubblica i tuoi commenti