Il viaggio di Superman nella stratosfera

Dicembre
Il progetto è stato reso possibile grazie al know-how delle tre aziende coinvolte, alla passione e alle competenze di una community di maker, hacker e tecnici appassionati. Una navicella spaziale del peso di 2,5 kg, costituita da una capsula e una sonda atmosferica, è stata lanciata nello spazio grazie a un pallone aerostatico contenente idrogeno, trasportando al suo interno un “action figure” di Superman prodotto da Mattel.
Il giocattolo ha viaggiato nella stratosfera fino a raggiungere i 29 km prima di lasciare la capsula, che ha continuato la sua ascesa fino ai 34 km prima di ricadere anch'essa a terra. Abbandonata la navicella, Superman ha subito un'accelerazione che lo ha portato alla velocità di 200 km orari, per poi proseguire la discesa a 18 km orari (5 metri al secondo) una volta stabilizzatosi grazie al paracadute che lo ha accompagnato fino alla superficie terrestre.
Durante il volo sono stati raccolti, grazie alla tecnologia RS Components, i dati della missione, tra cui altitudine, temperatura e meteo mentre il viaggio è stato documentato attraverso video e immagini in Ultra HD 4K riprese da telecamere Panasonic.
www.lascatoladeigiocattoli.it/viaggiodeigiocattoli
www.youtube.com/watch?v=1lk6DEv5Qkc

Pubblica i tuoi commenti