Impianti condominiali IF/IF

Agosto 2008. Al fine di garantire all'utente un funzionamento del tutto paragonabile a quello che avrebbe un impianto individuale, per gli edifici in costruzione o in fase di ristrutturazione è assolutamente raccomandata l'installazione di una rete multicavo con distribuzione dei segnali attraverso multiswitch.

Tuttavia, specialmente negli edifici da ristrutturare, spesso l'adeguamento di una rete di distribuzione a singolo cavo di discesa (monocavo) esistente si rende complicato, costoso o risulta essere addirittura impossibile.

In questi casi il sistema di conversione IF-IF rappresenta una soluzione ideale, consentendo sia di mantenere la struttura della rete di distribuzione a singolo cavo di discesa già esistente, sia di distribuire un numero elevato di programmi.

Le centraline modulari a conversione IF-IF sono state studiate appositamente per la distribuzione centralizzata di segnali provenienti da più satelliti e/o polarità attraverso un singolo cavo di discesa.
Il principio di funzionamento è quello della conversione delle frequenze dei transponder relativi alle emittenti prescelte in frequenze diverse della stessa banda IF.
La necessità di convertire le frequenze nasce dall'impossibilità di gestire la commutazione delle varie polarizzazioni e bande in presenza di un numero elevato di utenze collegate attraverso un singolo cavo.

Complessivamente possono essere convertiti/distribuiti fino a 32 transponder.
Considerando che ogni transponder satellitare utilizzato per trasmissioni digitali broadcast trasmette fino a 8 programmi Tv, il numero di programmi distribuibili attraverso il singolo cavo di discesa può superare i 200.

Pubblica i tuoi commenti