Impianti TV: approvata la delibera “Tetti Puliti”

antennetettoL'Assemblea Capitolina ha approvato con voto bipartisan la delibera “tetti puliti” che introduce incentivi per i proprietari di immobili che, nell’arco di 6-9 mesi, installeranno impianti di ricezione centralizzata al posto di quelle singole, ripristineranno le facciate e realizzeranno impianti comuni a risparmio energetico

 

La delibera del Comune di Roma prevede l'esenzione dalla Cosap (Canone Occupazione Spazi e Aree Pubbliche) per i cantieri che effettueranno queste opere mentre saranno concessi anche piccoli contributi a fondo perduto per i condomìni e i proprietari in caso di rifacimento delle facciate e degli impianti d’antenna. Agli stessi sarà inoltre stornata una parte dell’imposta comunale per l’eventuale pubblicità sui ponteggi e concessi ulteriori incentivi per l’eliminazione di amianto ed eternit.

Il tutto potrà combinarsi con le detrazioni Irpef per le ristrutturazioni edilizie e con l’ecobonus del 65%.

Secondo la CNA di Roma, che ha fortemente voluto questo provvedimento, i lavori potrebbero riguardare circa 25 mila edifici con oltre 240 mila abitazioni. Sui tetti di Roma, fa sapere sempre la CNA, sono presenti circa 1,3 milioni di antenne (di cui il 50% inutilizzato) a cui vanno aggiunte circa 400 mila parabole.

Pubblica i tuoi commenti