Impianto 2. Tutto l’occorrente necessario

Febbraio 2009.

Figura 2. Versione d'impianto dove si usa la tecnologia SCR. Questo permette di collegare decoder Sat PVR a doppio tuner con hard disk integrato usando un solo cavo coassiale.
Vanno usati speciali multiswitch con una sola uscita con cui collegare fino a 4 decoder Sat indipendenti.
Nello schema si usano due multiswitch per alimentare in cascata due prese alla volta. La prima presa di ogni ramo riceve due frequenze IF, la seconda riceve altre due frequenze IF: ne possiamo utilizzare una sola collegando un semplice decoder a singolo tuner compatibile SCR.
In questo modo sarà possibile in un secondo tempo estendere l'impianto ad altri due decoder Sat, oppure sostituire i decoder a singolo sintonizzatore con modelli a doppio tuner.

1 sistema di sostegno adeguato per le antenne;
1 antenna parabolica con riflettore da almeno 85 cm;
1 LNB a quattro uscite a bande e polarizzazioni separate;
4 cavi di collegamento tra l'antenna parabolica e i Multiswitch;
8 connettori F per i collegamenti con l'LNB;
8 connettori F per collegare tra loro i due Multiswitch;
2 multiswitch SCR a singola uscita;
1 antenna VHF a larga banda (con un n° di elementi adeguato all'intensità dei segnali ricevibili);
1 antenna UHF a larga banda (con un n° di elementi adeguato all'intensità dei segnali ricevibili);
2 cavi di collegamento con le antenne terrestri;
10 connettori F per i collegamenti tra antenne Tv e centralino Tv, tra centralino Tv e Splitter, tra Splitter e miscelatori Tv-SAT
1 splitter tv a due uscite;
2 miscelatori Tv-SAT;
2 connettori F per collegare i miscelatori Tv-SAT con le due linee di distribuzione;
2 linee di cavo coassiale per collegare le prese tv;
2 prese TV-SAT demiscelate derivate, passanti;
2 prese TV-SAT demiscelate terminali.

Pubblica i tuoi commenti