impianto AV/Home Theater – AAA impianto serio cercasi

Luglio 2008.
Sono alla disperata ricerca di un sistema Home Theater di pregio da abbinare al mio Plasma Pioneer 508xd da 50 pollici. La sua funzione principale sarà di riprodurre l’audio di programmi televisivi, film e per l’ascolto della musica. L’impianto dovrebbe comprendere 5/7 casse, sub, amplificatore con lettore cd/radio integrati e non dovrebbe costare più di 1000-1500 euro. Mission impossible o realtà possibile?
Chiara S.

Esistono molte soluzioni che rispondono alle sue esigenze e rientrano nel budget richiesto. Per comodità le dividiamo in tre gruppi: impianti a componenti separati, sistemi “all-in-one”, soundbar.

I primi si costruiscono scegliendo i vari componenti dell’impianto come il sintoamplificatore, il lettore DVD o Blu-ray, i diffusori acustici e il subwoofer, e permettono di ottenere le migliori prestazioni acustiche e una maggiore versatilità.

I marchi più blasonati come Onkyo e Yamaha propongono anche composizioni bilanciate a prezzi molto interessanti che, in futuro, possono essere aggiornate sostituendo il singolo componente per meglio adattarsi all’evoluzione tecnologica.

I sistemi “all-in-one”, invece, comprendono tutto il necessario per realizzare un impianto Home Theater senza troppe complicazioni.
Solitamente sono composti da un apparecchio multifunzione (amplificatore, radio, DVD/Blu-ray), 5 o 7 diffusori acustici, 1 sub e tutti i cavi di collegamento.
Occupano meno spazio rispetto ai sistemi a componenti separati ma sono difficilmente upgradabili.

Le sound bar, infine, sono delle speciali barre sonore che integrano tutto l’impianto ad eccezione del subwoofer (solitamente opzionale) ricreando gli stessi effetti surround che si otterrebbero con i diffusori separati.
Si adattano perfettamente ai Tv LCD e Plasma (ai piedi dello schermo o su una mensola alle spalle del Tv), occupano pochissimo spazio, sono velocissime da installare e configurare ma non garantiscono la stessa qualità audio dei sistemi a componenti separati e “all-in-one”.

Tenuto conto delle caratteristiche del suo Tv Kuro, consigliamo di optare per sistemi dotati di ingressi/uscite HDMI e funzioni di upscaling video per migliorare la qualità delle immagini, e compatibili con i più recenti formati surround (Dolby TrueHD e DTS-HD) utilizzati dai dischi Blu-ray.

Pubblica i tuoi commenti