impianto SAT – 3 LNB per 2 decoder

Gennaio 2010.
Vorrei avere un vostro suggerimento sulla configurazione più idonea di un impianto con tre LNB puntati su Hot Bird, Sirius e Amos con uscite indipendenti per due decoder e relative impostazioni DiSEqC.
Pasquale D.M.

Premettiamo che un impianto di questo tipo potrebbe risultare critico nella messa a punto, soprattutto per la distanza dei fuochi secondari di Hot Bird e Amos rispetto a quello primario di Sirius (8-9 gradi) e per lo scarso livello del segnale di numerosi transponder di Sirius e Amos (spot nordici e mediorientali che richiedono parabole di diametro superiore ai 120 cm).

A tal proposito, qualora non fosse possibile montare un’antenna dedicata a ciascun slot orbitale (80 cm per Hot Bird, 120 cm per Sirius, 120 cm per Amos), consigliamo vivamente l’utilizzo di un disco toroidale ed il prezioso supporto di un misuratore di campo in fase di puntamento degli LNB.

Per poter disporre di due uscite IF indipendenti per altrettanti decoder bisogna utilizzare tre LNB a doppia uscita (Twin) ed una coppia di switch DiSEqC 4 In/1 Out configurati come di seguito (vedi anche schema grafico):

LNB 13° Est - fuoco secondario
OUT 1 > Porta A DiSEqC 1
OUT 2 > Porta A DiSEqC 2

LNB 5° Est - fuoco primario
OUT 1 > Porta B DiSEqC 1
OUT 2 > Porta B DiSEqC 2

LNB 4° Ovest - fuoco secondario
OUT 1 > Porta C DiSEqC 1
OUT 2 > Porta C DiSEqC 2

Uscita DiSEqC 1 > Ingresso IF decoder 1
Uscita DiSEqC 2 > Ingresso IF decoder 2

Alla porta D (inutilizzata) dei DiSEqC 1 e 2 vanno collegati gli appositi terminatori da 75 ohm con connettore F.

Per quanto riguarda, invece, i settaggi dei decoder, basta selezionare la commutazione DiSEqC 1.0 e associare i tre satelliti alle porte 1-2-3 (oppure A-B-C) in base al collegamento effettuato (es. A=Hot Bird, B=Sirius, C=Amos).

Pubblica i tuoi commenti