impianto SAT – Antenne da 120 per Eurobird 2

Maggio 2011
Secondo le vostre tabelle, i programmi arabi trasmessi sul satellite Eutelsat Eurobird 2 in orbita a 25,5° Est si dovrebbero ricevere nel nord della penisola con una parabola di almeno 2 metri. Secondo altre fonti, basterebbero invece 120 cm.
Io abito a Trieste e con la mia Channel Master 120 motorizzata con LNB Humax 0,2 dB, interfaccia SuperJack V-Box II e decoder Clarke Tech 3100 riesco a ricevere perfettamente i canali con symbol rate 27500.

Riccardo C.


Il satellite Eurobird 2 è dotato di due spot entrambi centrati sui paesi mediorientali. Secondo i footprint ufficiali visibili sul sito web di Eutelsat, il fascio fisso (Fixed Beam) si spinge fino all’India, all’Africa settentrionale e all’Europa centro-orientale ed illumina il nostro Paese progressivamente dalla Sicilia al Piemonte con un segnale che varia da 40 a 51 dBW su 7 “step”. Dal momento che le nostre tabelle digitali riportano i valori indicativi per le zone del nord, centro e su Italia, per ragioni di correttezza abbiamo preferito inserire i valori della regione più “sfavorita” presente nelle tre diverse zone.
Per meglio chiarire, prendiamo ad esempio il suo caso. Il Friuli Venezia Giulia, pur appartenendo alla zona “nord”, rientra nella fascia dei 44 dBW che corrispondono, a grandi linee, proprio ad una parabola da 120 cm mentre in Piemonte e Valle d’Aosta arriva un segnale da 40 dBW (200 cm). Il fascio Superbeam ha invece un area più circoscritta ed illumina l’Italia solo fino alle regioni centrali in 3 diversi “step” (40-44-46 dBW).
Il fattore diametro è condizionato anche dalla situazione atmosferica, dalla qualità dell’impianto di ricezione e dalla lunghezza dei cablaggi. Nella progettazione di impianti particolari come quello menzionato è quindi fondamentale “abbondare” simulando le condizioni più sfavorevoli.

Pubblica i tuoi commenti