Impianto SAT – Due MySkyHD sulla stessa parabola

In riferimento alla risposta “MySkyHD con LNB quad o SCR” pubblicata sul numero di luglio, mi permetto di suggerirvi una soluzione che permette al cliente Sky di utilizzare due decoder MySkyHD senza infilare alcun cavo aggiuntivo.
Essendo installatore autorizzato Sky, mi trovo quotidianamente a risolvere queste problematiche e, in questo caso, la soluzione è molto semplice. Per un adeguamento dell’impianto esistente con parabola utilizzata dal singolo utente, sostituiamo sempre l’LNB che troviamo con uno SCR, così da avere sul cavo esistente due segnali (virtuali) distinti, necessari al perfetto funzionamento del decoder in questione. Installiamo in un contenitore a prova di pioggia uno splitter  a due uscite con passaggio di tensione collegando al suo ingresso l’uscita SCR dell’LNB e sulle due uscite i due cavi esistenti. A questo punto configuriamo l’impianto SCR nel menu OSD associando le porte 1-2 alle posizioni 1-2 (primo decoder) e 1-2 alle posizioni 3-4 (secondo decoder).
Non occorre ulteriormente “splitterare” all’ingresso del decoder il segnale, dato che lo splitter esiste al suo interno, ma è sufficiente collegare il cavo all’ingresso n.1 . L’uscita legacy presente sull’SCR potrà essere utilizzata, con l’ aggiunta di un cavo in discesa dal tetto, per far funzionare un’ulteriore decoder standard o HD.
Tutte queste operazioni sono di competenza dell’installatore mentre il cliente deve solamente preoccuparsi di controllare che tutto funzioni secondo le sue aspettative. Cordiali saluti.

Massimo N.

La ringraziamo del suo prezioso contributo e rinnoviamo l’invito a tutti i lettori, appassionati di fai-da-te e tecnici professionisti, ad inviarci i loro suggerimenti e proposte per l’ottimizzazione degli impianti digitali terrestri e satellitari.

Pubblica i tuoi commenti