Impianto SAT – MySky HD e impianto condominiale

Desidero rispondere alla mail del Sig. Giuseppe (Eurosat di agosto) che chiedeva informazioni sull’installazione del decoder MySky HD in un impianto centralizzato.
Ho da poco progettato un impianto centralizzato TV e SAT multicavo e mi sono trovato di fronte allo stesso problema che ho risolto con un semplice splitter con passaggio dell’alimentazione dell’LNB. A tal proposito, va detto che il PVR di SKY non funziona in modo indipendente ma può registrare solo ciò che si vede. Segnalo questa soluzione perché l’installazione su balcone di una parabola può essere vietata dai regolamenti condominiali.

Andrea T.

La ringraziamo per il suo contributo. Siamo dubbiosi che il decoder MySky si comporti come ha scritto nella sua mail, vista la presenza di due tuner indipendenti che richiedono discese d’antenna (o, meglio, collegamenti nel caso dell’SCR) distinte ed indipendenti anche per la semplice visione. Lo splitter inserito in un impianto multiswitch tradizionale permette effettivamente di ottenere due connessioni distinte ma non indipendenti, vista la possibilità do utilizzarne solo una alla volta e con il rischio di interferenze reciproche. E’ abbastanza improbabile, poi, che l’antennista inviato da SKY possa accettare una simile situazione che pregiudicherebbe l’utilizzo ottimale del decoder. Ad ogni modo, il Sig. Giuseppe può chiedere all’antennista di SKY se la soluzione dello splitter è corretta e funzionale. Rimaniamo però dell’idea che sia meglio contattare, tramite l’amministratore del condominio, l’antennista che ha realizzato l’impianto satellitare condominiale, chiedendo se è possibile effettuare le necessarie modifiche richieste dal tecnico SKY e il loro costo da suddividere tra chi è interessato all’installazione del MySkyHD.

Pubblica i tuoi commenti