Impianto SAT – Splitter SCR: speciale o comune?

Innanzitutto voglio ringraziarvi per gli interessanti articoli che da sempre proponete, in particolare l’ultimo sui cavi mini coassiali da cui ho tratto preziose informazioni per realizzare il mio nuovo impianto SAT+DTT (nelle calate SAT) con l’aiuto di un amico antennista, ottenendo risultati molto positivi. L’impianto è un dual-feed (HB+ASTRA) con l’LNB di Hot Bird di tipo “combinato” SCR (per la futura installazione del MySkHD) e Universale. La domanda da porvi è relativa allo splitter a due o quattro uscite Unicable SCR necessario per inviare il segnale agli ingressi del decoder SKY. Si tratta di un dispositivo “speciale” tipo quello Unicable splitter inverso come si legge su Internet, oppure posso utilizzare un normalissimo partitore SAT 5-2400 MHz con passaggio c.c.?

Paolo P.

La ringraziamo per il suo feedback, come sempre molto prezioso, e per i complimenti. Per “estrarre” i segnali satellitari dalla calata SCR può tranquillamente utilizzare un comune partitore SAT con range 5-2400 MHz,  passaggio di corrente e numero di uscite secondo necessità (minimo 2, massimo 8). Le frequenze di lavoro dell’SCR sono comprese nella banda SAT di 1a IF e non servono pertanto dispositivi speciali.

Pubblica i tuoi commenti