Impianto Tv – Derivazioni e segnale debole

Ho aggiunto una nuova presa TV in camera utilizzando un cavo da 30 metri collegato a una T installata sulla presa del salotto. In sala vedo sempre bene mentre in camera il segnale è un po’ debole. Vorrei sapere se esiste un piccolo amplificatore di segnale, magari regolabile, da inserire tra il T e il filo che va in camera.

Graziano

L’utilizzo di una semplice T “volante” per splittare un segnale in radiofrequenza è sconsigliato perché potrebbe indurre disturbi e pregiudicare la ricezione dei canali, in particolar modo quelli digitali, per via dell’assenza di disaccoppiamento tra le prese e sbilanciamento dei livelli. Al suo posto consigliamo invece l’impiego di un derivatore oppure di un partitore secondo le necessità (vedi foto). Semplificando al massimo, il partitore consente di dividere una colonna in più linee (es. 4 stanze dalla discesa principale) mentre il derivatore preleva da una colonna il segnale necessario per creare una nuova linea.
Nel suo caso bisognerebbe prima di tutto ispezionare la presa murata nel salotto e vedere se si tratta di una presa passante (ossia con un cavo in ingresso e uno in uscita) oppure terminale (solo cavo in ingresso) e poi misurare con uno strumento il livello e la qualità (BER) del segnale. Tenuto conto della tipologia d’impianto, del segnale presente sulla presa in salotto e dell’attenuazione introdotta dal nuovo cavo di 30 metri, potrà decidere se utilizzare un partitore o un derivatore, come installarlo e quali caratteristiche (vie e attenuazione) dovrà disporre per assicurare il miglior bilanciamento dell’impianto esistente. Anche l’installazione di un amplificatore di segnale è sconsigliata perché, agendo anche sul rumore, potrebbe generare seri problemi di ricezione dei segnali digitali. Qualora, però, non si riuscisse a ottenere un livello sufficiente del segnale sulla nuova presa in stanza nonostante tutti i possibili interventi sull’impianto, può acquistare in un negozio di elettronica un amplificatore con guadagno regolabile, compatibile con i segnali digitali.

Pubblica i tuoi commenti