Interferenze TV-LTE: picco di segnalazioni negli ultimi mesi

helpinterferenzeNegli ultimi mesi del 2015, a causa del progressivo incremento del traffico dati 4G LTE generato da smartphone e tablet, i casi di interferenze ai segnali televisivi DTT sono addirittura triplicati.

Secondo quanto riportato dal sito Key4Biz, le segnalazioni al call center Help Interferenze della Fondazione Ugo Bordoni (FUB) sono passate da un centinaio al mese d’inizio anno a oltre 300 a settembre, ottobre, novembre e dicembre. Questo fenomeno dimostra che gli avvertimenti degli addetti ai lavori erano fondati: il rischio interferenze cresce di pari passo con l’aumento del traffico 4G, a sua volta favorito dalle continue e allettanti promozioni degli operatori mobili.

Help Interferenze è un servizio avviato nel gennaio 2013 che, previa segnalazione da parte di singoli cittadini e condomini via Internet oppure al numero verde 800-126126, coordina l’intervento di antennisti convenzionati che eliminano i disturbi installando nell’impianto gli appositi filtri LTE CEI 100-7. I disturbi alle trasmissioni digitali terrestri si verificano esclusivamente sulle frequenze televisive adiacenti ai ponti di trasmissione LTE a 800 MHz, ovvero ospitati dai mux che occupano i canali UHF 58, 59 e 60.

Dalla sua attivazione, il call center della FUB ha ricevuto 5223 segnalazioni ed organizzato 2223 interventi (gratuiti per i cittadini), finanziati con un fondo comune di TIM, Vodafone e Wind, gli operatori mobili che utilizzano la banda 800 MHz per i servizi 4G LTE.

www.helpinterferenze.it

 

Pubblica i tuoi commenti