Irdeto e Nagra smascherano un giro di card-sharing

Gennaio 2013
Giudicato con rito immediato, Ahmad Masroor, fondatore di CCam.tv, è stato ritenuto colpevole e punito con la reclusione a 10 mesi di carcere per aver gestito una rete di abbonamenti illegali alle pay-tv TV Vlaanderen, TéléSAT e CanalDigitaal. Masroor aveva acquistato alcuni abbonamenti a queste pay-tv e li condivideva, a pagamento, con decine di utenti collegati ai propri server. M7 ha ottenuto anche il sequestro del conto PayPal sul quale venivano accreditate le quote di abbonamento, circa 50 mila euro, oltre a tutte le apparecchiature elettroniche ed informatiche utilizzate da Masroor per il suo business illegale.

Le indagini sono partite nel 2009 dopo che Irdeto aveva rilevato alcune anomalie nel sistema informatico che gestisce i diritti delle smart card scoprendo un’attività sospetta su alcune tessere. Ad un tecnico dell’azienda è bastato fingersi interessato a partecipare al card-sharing per ottenere tutte le prove necessarie a presentare una denuncia formale alla polizia belga.

Pubblica i tuoi commenti