Italia Connessa, al via la seconda edizione

Settembre
Quest'anno, il contest si rivolge a 118 comuni italiani di medie dimensioni, con una popolazione compresa tra i 15.000 e 50.000 abitanti. Per partecipare, i comuni dovranno presentare on-line entro il 15 novembre un piano di sviluppo digitale del proprio territorio, finalizzato a diffondere l'utilizzo dei servizi digitali da parte di cittadini, aziende e pubbliche amministrazioni. Tra questi, i servizi di smart city e pubblici on line, i progetti di incentivazioni dell'imprenditoria locale, di automazione e dematerializzazione dei processi amministrativi oppure progetti finalizzati a favorire l'occupazione giovanile nel business digitale. Il progetto dovrà essere accompagnato dall'indicazione di tutti i provvedimenti con cui le Amministrazioni intendono facilitare lo sviluppo delle nuove reti NGN, attraverso l'adozione di procedure amministrative semplificate, l'utilizzo di infrastrutture esistenti e la propensione a favorire l'utilizzo di tecniche di scavo innovative.
Una volta terminata la raccolta delle candidature, Telecom Italia effettuerà una prima valutazione relativa solo all'effettivo impegno dei comuni a facilitare la realizzazione delle nuove infrastrutture dalla quale risulterà una short list di circa 20 comuni finalisti.
Sarà poi una giuria specializzata indipendente, composta da personalità di spicco nel mondo dell'innovazione e dello sviluppo digitale, a decretare quale sarà l'idea più innovativa e quindi a proclamare, entro la fine dell'anno, il comune vincitore.
Nel comune selezionato, Telecom Italia realizzerà entro il 2016, in anticipo rispetto ai propri piani, la rete fissa di nuova generazione (NGN) e la copertura con rete mobile di quarta generazione (LTE).
http://italiaconnessa.telecomitalia.com

Pubblica i tuoi commenti