JPL PowerLine, larga banda a 220 Volt

9 maggio 2011. I moduli JPL PowerLine non richiedono installazione, cablaggi o modifiche all’impianto elettrico perché utilizzano qualunque presa a muro, prolunga o ciabatta per estendere la rete Ethernet nell’abitazione o nell’ufficio, rendendola disponibile ovunque sia presente una presa da 220 Volt. Le alte prestazioni in termini di velocità e affidabilità sono in grado di soddisfare qualsiasi esigenza d’impiego in ambito domestico o aziendale, anche quelle più gravose come lo streaming video a 1080p e il trasferimento di file tra PC, server e NAS. La velocità di trasferimento raggiunge infatti 1 Gbps (nel modello JPL-1000AV) mentre la codifica in standard AES (Advanced Encryption Standard) a 128 bit protegge i dati condivisi e permette l’accesso ai moduli soltanto a chi conosce la password di rete e il codice identificativo univoco di ciascun modulo.
Con i moduli JPL PowerLine, inoltre, la rete aziendale o domestica diventa dinamica, cioè costituita da un numero di dispositivi o di postazioni che muta, di volta in volta, secondo le esigenze. Si possono inserire sempre nuovi moduli e, quindi, ulteriori risorse da condividere in rete (decoder, mediaplayer, lettori Blu-ray, NAS, TV “connesse”, switch, console, ecc.), come pure spostare i moduli di cui già si dispone da una stanza all’altra.
www.jepssen.com

Pubblica i tuoi commenti