La TV free-to-air parla arabo

Febbraio
Poco meno del 90% dei canali satellitari è a definizione standard mentre il 10,5% trasmette in HD. Il 78% delle emittenti free-to-air in onda sono di proprietà di aziende private, il 18,9% ha sede in Egitto, il 13% in UAE e l’11% in Iraq. Nel maggio del 2013, i canali operativi sulle piattaforme Arabsat, Nilesat, Noorsat e Yahlive erano 658 mentre la crescita negli ultimi 10 anni è del 651%.

Pubblica i tuoi commenti