Lettore Blu-ray con DTT e PVR HDD LG HR400

In sintesi
Il lettore LG HR400 è un apparecchio multifunzione decisamente versatile. Può riprodurre i dischi Blu-ray con il supporto interattivo BD-Live ma anche DVD, CD, Mp3, Jpeg, DivX e gli MKV in Alta Definizione (su disco e USB), sintonizza i programmi televisivi analogici e digitali (anche le pay-tv italiane) e li registra sull’hard disk da 160 GB in modo semplice ed intuitivo. Il PVR è disponibile anche per le sorgenti esterne garantendo così un’efficace digitalizzazione dei vecchi supporti analogici. Se poi consideriamo che le prestazioni audio/video sono all’altezza dei migliori player BD della casa coreana è facile intuire che l’HR400 ha tutte le carte in regola per rivoluzionare da solo il vecchio impianto AV domestico e risparmiare così l’acquisto e l’ingombro di due o più apparecchi. Gli unici difetti riscontrati durante il test sono stati alcuni errori di traduzione delle schermate OSD (soprattutto per la EPG), una certa scattosità degli MKV più pesanti e l’impossibilità di sfruttare l’HDD e il PVR per la copia di DVD e altri file multimediali oltre al trasferimento delle registrazioni su USB, quasi certamente per ragioni di copyright.

Ottobre 2009. Finora abbiamo utilizzato la definizione “combo” per identificare gli apparecchi in grado di svolgere due diverse funzioni, come ad esempio lettore DVD e sintonizzatore digitale terrestre, oppure i decoder digitali dotati di un doppio tuner satellitare e terrestre.

Per la nuova meraviglia tecnologica di LG, siglata HR400, dobbiamo coniare un’altra definizione, quella di “multi combo”, perché le funzioni che propone sono addirittura tre se non quattro.

Quella principale è senz’altro la riproduzione dei dischi Blu-ray con il supporto del profilo interattivo BD-Live per scaricare dal Web contenuti aggiuntivi, trailer, giochi e anticipazioni sulle novità del mercato home video in Alta Definizione.

In secondo luogo, l’HR400 è un Personal Video Recorder, ossia un videoregistratore digitale che sfrutta l’hard disk interno da 160 GB per la registrazione dei programmi televisivi o di sorgenti AV esterne come quelle provenienti da camcorder analogici e decoder satellitari.

La terza funzione è quella di sintonizzatore televisivo analogico e digitale DVB-T che non si limita a ricevere i canali in chiaro ma è pure in grado di decodificare le pay-tv e le pay-per-view italiane grazie alla presenza della Common Interface pienamente compatibile LG Cam (SmarCAM).

Ultime, ma non meno importanti, sono la funzionalità di player multimediale compatibile con i file Mp3, Jpeg e i video in bassa e alta definizione (anche i famosi Matroska) e di web surfer per accedere ai contenuti on-line di YouTube direttamente sul Tv senza bisogno di un PC.

Con queste premesse, è facile immaginare che l’HR400 abbia tutte le potenzialità per rinnovare in modo semplice e funzionale una catena audio/video con qualche anno sulle spalle e, allo stesso tempo, ha il vantaggio di semplificarla: ai benefici del passaggio dall’analogico al digitale (sia per i canali televisivi sia per le videoregistrazioni) si sommano quelli dell’alta definizione dei dischi Blu-ray, il tutto senza acquistare due o tre diversi apparecchi.

Naturalmente l’HR400 non ha assolutamente intenzione di tagliare i ponti con il passato come dimostra la compatibilità con i formati DVD/CD-Audio e la presenza del tuner televisivo analogico.

Blu-ray player senza compromessi
L’HR400 offre le stesse funzionalità del player “puro” BD370 della stessa LG, senza alcun compromesso dovuto alla presenza dell’architettura “multi combo”.

L’apparecchio è infatti compatibile con entrambi i profili interattivi BonusView e BD-Live (rispettivamente 1.1 e 2.0) che consentono di arricchire la visione dei contenuti di alcuni titoli BD con tutta una serie di informazioni e strumenti di supporto interattivi non disponibili nella versione DVD (menu avanzati, picture in picture, backstage, approfondimenti sui protagonisti e la trama, giochi, curiosità, ecc.) ma anche preview dal portale BD-Live scaricati da Internet e salvati su una pen disk collegata alla porta USB (ma non sull’HDD integrato).

Per le funzionalità BD-Live è richiesto il collegamento del lettore ad una rete LAN con accesso Internet in banda larga tramite router o modem/router.
Oltre ai Blu-ray disc, l’HR400 è in grado di riprodurre un’ampia gamma di supporti, formati e contenuti che incrementano la sua versatilità.

Sul fronte dei supporti, viene assicurata la compatibilità con BD-Rom (dischi commerciali), BD-R (registrabili), BD-RE (riscrivibili), DVD±R/RW sia a singolo sia a doppio strato (dual layer), CD-Audio e CD-R/RW.

Per i contenuti, invece, oltre ai tradizionali materiali preregistrati su BD-Rom, DVD-Video e CD-Audio, è possibile riprodurre file CDA, Jpeg, PNG, Mp3, WMA e DivX (3.xx, 4.xx, 5.xx, 6.xx con sottotitoli e audio Dolby Digital/DTS/Mp3/WMA/AAC - max 720x576 pixel), MKV (Matroska - 1920x1080p), Xvid (1080p), H.264/Mpeg-4 AVC (1080p), Mpeg-4, Mpeg-2 presenti su DVD±R/RW, CD-R/RW ed il girato delle videocamere AVCHD su DVD±R/RW.
Tutti i contenuti video a definizione standard (DVD-Video, DivX, ecc.) possono essere riprodotti nel formato originale (576i), oppure sfruttando il deinterlacing e l’upscaling per arrivare a 576p, 720p, 1080i o 1080p.

Grazie a queste trasformazioni, effettuate in modo impeccabile, è possibile migliorare la qualità delle immagini dei contenuti DVD rispetto a quanto offerto dai tradizionali lettori DVD con uscite analogiche Component e RGB da 576i/p.

I Blu-ray vengono invece riprodotti al massimo delle loro possibilità, ovvero con risoluzione di 1080 linee progressive attraverso le uscite HDMI (50 Hz e 24p) e Component (50 Hz). In presenza di contenuti protetti dalla copia, la Component viene limitata automaticamente a 576p mentre le Scart mettono a disposizione sempre e comunque segnali in formato 576i.

Per quanto riguarda invece la riproduzione delle tracce audio multicanale, il player HR400 dispone dei decoder audio HD integrati Dolby Digital, Dolby Digital Plus, Dolby TrueHD e DTS-HD che elaborano le colonne sonore effettuando le necessarie conversioni in PCM 2ch/DD/DTS per le uscite S/Pdif oppure PCM 2ch/5.1ch/7.1ch e DTS per la HDMI.

Se si sceglie nel menu Audio l’opzione Passante primario, sulla HDMI saranno disponibili direttamente i formati audio originari della sorgente come Dolby Digital, Dolby Digital Plus, Dolby TrueHD, DTS, DTS-HD e LPCM 2ch/5.1ch/7.1ch.

Menu separati per Blu-ray e DTT/PVR
La sezione Blu-ray/Mediaplayer e quella PVR con i relativi tuner televisivi operano in modo indipendente come dimostrano l’assenza di funzionalità di “interscambio” e la presenza di due menu di gestione distinti che si attivano tuttavia con lo stesso tasto Home del telecomando.
L’OSD del lettore Blu-ray e dei file multimediali è ad alta risoluzione e comprende 5 sezioni: Video, YouTube, Foto, Musica e Impostazioni.

Video, Foto e Musica permettono di navigare nei contenuti multimediali del dispositivo USB o del disco, YouTube attiva l’accesso all’omonimo portale video Internet mentre Impostazioni comprende tutti i settaggi operativi ed è a sua volta composto da 6 sottosezioni: Display, Lingua, Audio, Bloccato, Rete, Altro.

Display contiene le voci per la scelta del formato immagine (4:3 Letterbox, 4:3 Pan&Scan, 16:9 Originale, 16:9 Wide), della risoluzione in uscita dalle prese Component e HDMI (Auto, 576i, 576p, 720p, 1080i, 1080p), del formato 1080p via HDMI (24 o 50 Hz), dell’impostazione colore HDMI (YCbCr o RGB) e dell’uscita analogica (Component o RGB via Scart).

Lingua
permette di selezionare la lingua di menu/disco/audio/sottotitoli. Audio ospita le impostazioni di uscita S/PDIF e HDMI (PCM stereo/multicanale, ricodifica DTS, passante primario per mantenere ove possibile la codifica nativa, frequenza di campionamento 48/96/192 kHz, compressione dinamica DRC per l’ascolto notturno).

Bloccato riguarda le funzionalità di Parental Control (classificazione, età minima, codice locale).
Rete permette di configurare l’interfaccia Ethernet per il collegamento ad un router (indirizzo IP dinamico/statico, subnet mask, gateway, DNS) e l’accesso alla funzionalità BD-Live (consentito, parzialmente consentito oppure proibito).

Altro contiene le voci di personalizzazione del colore e dello sfondo del menu (Fantasia, Sogno, Città, Passione), delle dimensioni del carattere Java, il reset alle impostazioni di fabbrica, la cancellazione dei file BD-Live dalla memoria USB, l’aggiornamento firmware via Ethernet, la visualizzazione del codice regionale DivX Video On Demand e l’accettazione della clausola che solleva LG da qualsiasi responsabilità in merito all’utilizzo della rete Internet.

Il menu DTT/PVR/HDD utilizza invece una grafica a risoluzione standard e comprende 4 sezioni - Lista Titoli, Lista Registrazione Timer, Impostazioni canale e Impostazioni.

In Lista Titoli troviamo l’elenco di tutte le registrazioni presenti nell’hard disk ed i vari strumenti di ordinamento ed editing.

Lista Registrazione Timer permette di impostare i timer per la videoregistrazione su HDD e consultare oppure modificare tutti gli eventi già programmati (Canale/AV, Data, Ora Inizio/Fine, Ripetizione).

Impostazioni consente di accedere direttamente all’omonima sezione del menu Blu-ray.

La configurazione dei sintonizzatori e del PVR si effettuata nella sezione Impostazione Canale, a sua volta composta da 6 sotto-sezioni: Generale, Lingua, Audio, Blocco, PVR, Altro.

Nel menu Generale possiamo effettuare la ricerca automatica e manuale dei canali analogici/digitali, configurare l’orologio manualmente o automaticamente, configurare la connessione AV2 (Decoder o Altri), attivare la funzione di risparmio energetico (display spento in standby) e la telealimentazione antenna 5 Vcc, resettare tutti i parametri e formattare l’hard-disk.

Lingua riguarda la scelta dell’audio e dei sottotitoli dei programmi televisivi digitali.

Audio offre la scelta del formato Dolby Digital in uscita (PCM o Bitstream).

Blocco contiene le voci del Parental Control per i canali Tv (con le stesse opzioni e la password del menu disco).

PVR permette di impostare la qualità della registrazione (XP, SP, LP, EP, MLP), il formato schermo (4:3/16:9), la modalità di registrazione dell’audio televisivo (primario e/o secondario), il formato in ingresso AV2 (CVBS, RGB, S-Video o Auto) e attivare il Time Shift automatico.

Altro permette di aggiornare il firmware automaticamente oppure manualmente, consultare la CAM Common Interface e visualizzare la versione firmware e le barre di livello/qualità del segnale relativo al canale sintonizzato.

Mediaplayer anche in Alta Definizione
I file Jpeg, PNG, Mp3, WMA, DivX, MKV, Xvid, Mpeg-2 e Mpeg-4 sono riproducibili anche tramite la porta USB collegando un qualsiasi dispositivo di storage come pen disk e hard disk portatili formattati in FAT16/32.
Per accedere ai contenuti multimediali basta caricare il disco o inserire il device USB nella presa sul frontale e selezionare le voci Video, Foto o Musica dal menu BD.

Con il joypad del telecomando si può navigare tra le cartelle presenti, visualizzare sullo schermo l’elenco dei file, le foto e le loro anteprime, la capacità totale del supporto, il bitrate dei brani musicali (ma non le info ID-Tag) e creare una playlist.

Le foto possono essere accompagnate anche da un sottofondo musicale Mp3/WMA (sia in modalità normale che slideshow) e ruotate sullo schermo mentre per gli Mp3 è disponibile la modalità di riproduzione casuale.

I DivX ad Alta Definizione vengono riprodotti solo se incapsulati nel contenitore MKV (Matroska) ma la fluidità, soprattutto nel caso di bitrate elevati, lascia un po’ a desiderare e possono talvolta verificarsi fastidiosi squadrettamenti.

Tuner DVB-T con Common Interface
All’interno di questo “multi combo” di LG troviamo un doppio sintonizzatore televisivo capace di ricevere sia i canali analogici sia quelli digitali (DVB-T). Per quanto riguarda questi ultimi, la presenza dello slot Common Interface garantisce l’accesso anche ai canali criptati, ovvero a pagamento.

I test condotti con il modulo LG Cam (SmarCAM) hanno dato esito positivo e il player HR400 è stato in grado di sintonizzare e visualizzare i contenuti pay di Mediaset Premium e Dahlia TV. Purtroppo il tuner DVB-T lavora solo in Mpeg-2 e non è quindi predisposto per i canali in alta definizione che utilizzano il formato Mpeg-4 H.264.

La sintonizzazione avviene sia automaticamente sia manualmente.
Nel primo caso viene effettuata una scansione globale delle bande VHF (canali D, E, F, G, H, H1, H2 e 6, 7, 8, 9 quando si sceglie “Italia” per garantire la piena compatibilità sia con la vecchia canalizzazione italiana sia con quella nuova europea) e UHF (21-69) ed è possibile stabilire se memorizzare i canali analogici e/o digitali.

Quella manuale permette invece di ricercare i soli canali presenti in un mux di cui si conosce il canale di trasmissione (digitale) oppure la singola emittente analogica, verificando ancor prima della scansione la portante digitale ed il numero di canali TV/radio rilevati.
L’ordinamento segue la tabella LCN in base al Paese scelto mentre l’elenco dei canali (analogici, Tv digitali, radio digitali) viene visualizzato sullo schermo con i tasti Enter o PR List.

Se si utilizza un’antenna interna amplificata è possibile attivare la telealimentazione sul cavo coassiale (+5 Vcc) tramite l’apposita voce del menu DTT/PVR/HDD.

Le funzionalità del tuner digitale sono quelle tipiche di tutti i Tv di ultima generazione e dei decoder “stand-alone”: troviamo infatti il banner canale che mostra in sovrimpressione alle immagini televisive il numero e il nome del canale, le informazioni sulla programmazione e sulla trasmissione (titolo evento in onda con orario di inizio/fine, formato immagine, teletext, sottotitoli, ecc.), la scelta del commento audio e dei sottotitoli, la guida EPG che mostra in una griglia gli eventi in onda e successivi fino a 8 giorni per un gruppo di 6 canali per pagina e permette anche di programmare direttamente la registrazione di un evento, la lista Preferiti dove è possibile copiare le emittenti desiderate, gli strumenti di editing per il blocco, lo spostamento, l’eliminazione, il cambio di nome dei canali memorizzati, le barre di livello e qualità del segnale per il canale sintonizzato.

PVR multi sorgente con HDD da 160 GB
L’HR400 integra anche le funzioni di PVR (Personal Video Recorder) su hard disk da 160 GB, sia per quanto riguarda i segnali catturati dai tuner analogico e digitale integrati sia per le sorgenti AV analogiche esterne come camcorder, decoder satellitari, VCR, telecamere, ecc.

La registrazione viene fatta in formato Mpeg-2 per il video e Dolby Digital 2.0 per l’audio direttamente dal segnale DVB-T per il tuner digitale o tramite conversione analogica-digitale dal tuner Tv analogico o dalle sorgenti esterne collegate al player HR400 via Scart (CVBS, S-Video o RGB) o Cinch frontali (CVBS).
Tramite il menu OSD è possibile impostare la qualità della registrazione, ovvero il bit-rate, scegliendo tra 5 diversi livelli: XP (43 ore di autonomia totali), SP (84), LP (164), EP (233), MLP (477).

Come nei migliori PVR sono disponibili diverse modalità di registrazione (istantanea continua/temporizzata a 10-20-30-60-90-120-150-180-210-240 minuti, tramite timer) e la funzione Time Shifting che permette di mettere in pausa un programma e di riprenderlo successivamente senza perdere nemmeno una scena.
Questo grazie alla capacità dell’hard-disk di registrare e riprodurre contemporaneamente due diversi flussi audio/video.

La funzione Time Shifting può essere attivata di default per consentire la registrazione automatica in background di tutto quello che “passa” sullo schermo anche durante lo zapping.
In questo modo, anche se non si è provveduto ad avviare la registrazione, è possibile rivedere una scena appena trascorsa (come ad esempio il replay di un gol) oppure lo “storico” del proprio zapping semplicemente premendo i tasti « e » del telecomando.

Il banner che appare sullo schermo in avvio della registrazione mostra il tempo trascorso e quello disponibile sull’HDD, la qualità e la barra di avanzamento.
L’elenco delle registrazioni con le relative miniature è accessibile con il tasto Menu/List oppure dalla sezione Lista titoli del  menu DTT/PVR/HDD.

Ogni singola clip può essere archiviata in apposite cartelle tematiche (drama, film, notizie, sport, show, animazione, ecc.), editata (taglio spezzoni, unione o divisione di più clip), ordinata (per data, titolo o categoria), rinominata oppure cancellata.

Con il tasto Display si ottengono tutte le necessarie informazioni come la data e l’ora di registrazione, la qualità, la modalità audio, gli eventuali sottotitoli presenti, ecc.
Per ragioni di copyright, le registrazioni non possono essere esportate via USB e non è possibile effettuare la copia di DVD o di altri file multimediali sull’hard-disk.

Collegamenti possibili
Il parco connettori è ricco e ampiamente sfruttabile grazie ai numerosi settaggi presenti nei menu OSD.
A partire da destra troviamo le prese IEC per il collegamento all’antenna (unica per i segnali analogici e digitali) e il passaggio diretto al Tv, le prese Cinch che veicolano i segnali video Component, audio analogico e digitale coassiale, la presa audio ottica Toslink, due Scart utilizzabili sia per l’invio dei segnali AV analogici a TV/monitor (Pal 576i - RGB/CVBS) sia per “alimentare” il PVR con sorgenti esterne (decoder sat, camcorder, VCR, ecc.) sempre di tipo analogico.

Al centro troviamo la RJ45 dell’interfaccia Ethernet per le funzionalità BD-Live, l’accesso a YouTube, l’aggiornamento firmware e l’uscita HDMI che mette a disposizione i segnali SD e HD nativi oppure upscalati fino a 1080p con refresh di 50 o 24 Hz. La HDMI supporta la funzione di controllo remoto SimpLink per l’utilizzo di un solo telecomando in presenza di dispositivi compatibili prodotti sempre da LG (TV, Home Theater, ecc.).

Sul pannello frontale, dietro allo sportellino, si trova un ulteriore set di ingressi video Composito e audio analogico (triplo Cinch) e la porta USB.

DATI TECNICI DICHIARATI
Sezione Blu-ray   
Dischi/formati riproducibili: BD-Rom/R/RE (film, DivX, MKV, Mpeg-2, Mpeg-4, Mp3, WMA, Jpeg), DVD-Video/±R SL-DL/±RW (film, DivX, MP3, WMA, Jpeg, MKV, Mpeg-2, Mpeg-4, AVCHD), CD-Audio/-R/-RW (CDA, DivX, MKV, Mpeg-2, Mpeg-4, Mp3, WMA, Jpeg)
Profili interattivi: BonusView (1.1), BD-Live (2.0)
Convertitore DAC video: 10 bit/54 MHz
Convertitore DAC audio: 24 bit/192 kHz
Rapporto S/N: > 95 dB
Distorsione armonica: < 0,008%
Sezione tuner TV   
Sistema televisivo: Analogico: colore PAL I, B/G, I/I, Secam D/K, K1; Digitale: DVB-T
Ingressi/uscite antenna: 1/1 - opzione di alimentazione +5 Vcc su presa Antenna In
Frequenza di ingresso: 174÷230 MHz (VHF III); 470÷862 MHz (UHF IV/V)
Decoder video DVB-T: Mpeg-2 MP@ML
Sistemi d’accesso condizionato: su moduli CAM Common Interface - 1 slot disponibile compatibile LG Cam (SmarCAM)
Sezione PVR   
Formato registrazione video/audio: Mpeg-2 Pal/Mpeg-1 Dolby Digital 2.0
Supporto di registrazione: Hard-disk da 160 GB
Modalità/autonomia: XP (43 ore), SP (84 ore), LP (164 ore), EP (233 ore), MLP (477 ore)
Frequenza di campionamento video/audio: 27 MHz/48 kHz
Altro   
Uscite video (presa): CVBS (2x Scart), RGB (1x Scart), Component Y/Pb/Pr (3x Cinch), HDMI 1.3 (con SimpLink - HDMI CEC)
Risoluzione video in uscita: RGB/CVBS: 576i; Component: 576i, 576p, 720p*, 1080i*, 1080p*; HDMI: 576i, 576p, 720p, 1080i, 1080p, 1080/24p
Ingressi video (presa): RGB, S-Video (1x Scart), CVBS (1x Scart, 1x Cinch - frontale)
Ingressi audio (presa): Analogico stereo (1x Scart, 2x Cinch - frontali)
Uscite audio (presa): Analogico stereo (2x Cinch), digitale S/PDIF ottica (Toslink), digitale S/PDIF elettrica (Cinch e HDMI)
Formati audio digitali in uscita: S/PDIF: PCM 2.0, Dolby Digital, DTS; HDMI: PCM 2.0/5.1/7.1, Dolby Digital, Dolby Digital Plus, Dolby TrueHD, DTS, DTS-HD
Altre prese: LAN RJ45, USB tipo A, 2x IEC antenna
Funzioni principali: Installazione automatica, EPG, lista preferiti, parental control, mediaplayer USB, time Shifting, editing registrazioni, rec&play, timer, teletext, ordinamento LCN, telecomando con funzioni base Tv multimarca, upgrade firmware via OTA/Ethernet
Alimentazione: 200÷240 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 33 watt max (< 1 watt in standby)
Dimensioni (LxAxP): 430x54x310 mm
Peso: 4,4 kg
Prezzo: Euro 499,00

* solo per i contenuti video senza protezione anticopia

DA SEGNALARE
+ Lettore Blu-ray BD-Live
+ PVR con HDD da 160 GB
+ Registra da tuner analogico,
+ DTT e sorgenti AV esterne
+ Tuner analogico/digitale terrestre (DVB-T Mpeg-2)
+ Common Interface compatibile SmarCAM
+ Mediaplayer Jpeg/Mp3/Mpeg-4/MKV (HD)
+ Player YouTube
-  Impossibile trasferire le registrazioni via USB
-  Copia DVD-HDD non prevista

PER INFORMAZIONI
LG
www.lge.it
Tel. 199 600099

Pubblica i tuoi commenti