Lettore HD-DVD Toshiba HD-XE1

In sintesi
L'HD-E1 rappresenta la via maestra per entrare nel mondo dell'HD-DVD. Si tratta del lettore di punta nel catalogo di Toshiba, l'azienda che più di ogni altra supporta il nuovo formato per l'Alta Definizione. Rispetto al suo “fratello” minore l'HD-E1K, questo nuovo apparecchio aggiunge due caratteristiche fondamentali: il supporto alla risoluzione 1080p e le uscite audio analogiche 5.1, attraverso le quali può fra l'altro passare anche un flusso Dolby True HD decompresso. La qualità delle immagini in High Definition è notevole, persino eccezionale se il disco inserito è all'altezza; inoltre, particolare niente affatto trascurabile, si ottiene una resa davvero riproducendo un tradizionale DVD, e questo per merito del lavoro di deinterlaccio e scaling del processore Reon-VX. Insomma, il prezzo richiesto, per quanto significativo è del tutto giustificato.

Novembre 2007. 1080p: iniziare una recensione con un numero non sarà il massimo dell'eleganza, ma a ben vedere la sostanza del prodotto in questione, il player HD-DVD Toshiba HD-XE1, sta proprio in questa cifra con lettera conclusiva; 1080 indica il massimo numero di linee per ogni fotogramma che il lettore può inviare al riproduttore video, mentre “p” sta per progressivo, ovvero la modalità (alternativa all'interlacciato) con la quale il filmato viene consegnato al nostro monitor o proiettore.
L'HD-XE1, non a caso il top della gamma Toshiba, opera al valore massimo dell'Alta Definizione, il cosiddetto Full HD, mantenendo inalterata la risoluzione nativa degli HD-DVD e consentendo di “scalare”, appunto fino a 1080p, il video composto da 576 linee che caratterizza i tradizionali DVD.

Questo pregevole apparecchio, che alterna la livrea nera satinata del dorso al frontale lucido, vanta in realtà anche altri punti di forza, ma la funzionalità appena esposta è quella che più salta all'occhio, specie nel paragone con il suo modello “minore”: il Toshiba HD-E1KE (da noi recensito sul numero 170), apparecchio che, seppur promosso a pieni voti, presenta proprio la limitazione della risoluzione in uscita che non va oltre le 1080 linee interlacciate (1080i).

Ciò significa che i sempre più diffusi monitor o proiettori Full HD devono compiere un'operazione di elaborazione (il deinterlaccio dell'immagine) per trasformare il flusso video in progressivo (1080p) e poterlo riprodurre. Con il rischio che nel corso di questo procedimento la qualità subisca un decadimento a causa dell'insorgere di artefatti o per qualche alterazione cromatica.

Pregevole qualità audio
Se è vero che l'esperienza dell'Home Cinema per giungere al suo climax necessita anche di un adeguato coinvolgimento sonoro, l'HD-XE1 ha qualcosa da dire pure sotto questo aspetto. In particolare, il player Toshiba aggiunge una compatibilità fondamentale a quelle ormai consuete nell'ambito dei formati multicanale, intese come la capacità di prelevare il Dolby Digital e il DTS.

Nella sfera d'azione dell'apparecchio, infatti, c'è adesso anche il Dolby True HD, una delle nuove codifiche audio (l'altra è il DTS HD Master Audio) definite “lossless”, vale a dire senza perdita di qualità dovuta alla compressione digitale rispetto alla traccia multicanale originale. Per capirci, è come se, usando il PC, si comprimesse in formato zip una cartella di dati: al momento di decomprimerla la nostra cartella riprenderebbe esattamente le dimensioni e il contenuto originale.

Flusso diretto Dolby True HD
Il nuovo lettore di Toshiba HD-XE1 non si limita a processare il Dolby True HD e ad instradarlo insieme al segnale video attraverso l'uscita HDMI, ma risolve un problema fondamentale per gli appassionati (la stragrande maggioranza) non ancora in possesso di un amplificatore multicanale di ultima generazione, poter effettuare la decodifica dei nuovi formati audio “lossless”.

Grazie alla capacità di eseguire internamente questa decodifica, e soprattutto grazie al set di uscite audio analogiche 5.1 (non presenti nel modello HD-E1KE), il flusso Dolby True HD può essere inviato direttamente agli ingressi “Pre” 5.1 di un ricevitore multicanale che a questo punto si limita ad amplificare i segnali per inviarli ai vari diffusori.

Come obbligatorio per un apparecchio HD-DVD piuttosto che Blu-ray Disc, il lettore è dotato di un'uscita HDMI, ma in questo caso si tratta di una connessione di ultima generazione, identificata con il protocollo 1.3. Il vantaggio è doppio: da un lato c'è il supporto, denominato funzionalità Deep Color, alla trasmissione di un segnale video con una maggiore profondità colore grazie all'elaborazione a 12 bit anziché gli abituali 8; dall'altro lato la possibilità di veicolare, appunto, anche i nuovi formati audio “lossless”.

Elaborazioni e processi esemplari
L'altra caratteristica del player Toshiba è la presenza del processore Reon-VX. Di cosa si tratta? È un chip montato sulla scheda madre che svolge un compito fondamentale, specie per molti appassionati che pur avendo deciso di passare alla qualità superiore dell'HD-DVD non per questo sono intenzionati a gettare dalla finestra la loro nutrita collezione di DVD.

Il processore Reon-VX si occupa proprio delle funzioni di “deinterlaccio” e “scaling” del segnale estratto dai tradizionali Digital Versatile Disc per aumentarne la risoluzione, fino ad un valore massimo di 1080p.

Si potrebbe osservare che di chip preposti a questo compito ne esistono molti in circolazione, alcuni montati persino su lettori DVD con uscita HDMI di fascia economica.
C'è però una fondamentale differenza: il processore Reon-VX svolge queste operazioni in modo incredibilmente efficace, tanto che il risultato è paragonabile a quello ottenuto con un Home Theater PC o con uno scaler esterno, dal costo pari o superiore allo stesso lettore HD-XE1…

Artefatti addio
Quest'ultima annotazione ci rimanda alla prova d'utilizzo dell'apparecchio, rivelatasi assai appagante. Cominciamo col sottolineare la resa con gli HD-DVD, le cui uniche possibili limitazioni ci sono sembrate legate alla qualità altalenante dei dischi inseriti nel lettore. Infatti, alle prese con un film digitalizzato in modo eccellente come The Chronicles of Riddick, ci siamo limitati a constatare una situazione che dà ben poco lavoro ai critici: estesa gamma cromatica, assenza di artefatti e rumore video, grande naturalezza del quadro d'immagine e perfetta riproduzione dell'efficace traccia multicanale codificata in Dolby Digital Plus.
La situazione è ancora più stimolante con i DVD. Qui, come anticipato, il lettore Toshiba HD-XE1 è andato oltre le previsioni impostando l'uscita video HDMI sulla massima risoluzione disponibile, ovvero 1080p. Il risultato è stato notevole, il migliore mai ottenuto anche nel confronto con lettori DVD top dotati della funzionalità di scaling. Quando il disco vanta di una qualità di partenza notevole, ad esempio Il Signore degli Anelli - Il ritorno del Re, il livello dell'Alta Definizione nativa non è poi così distante. E qui vale ancor di più quanto detto a suo tempo riguardo il lettore Toshiba HD-E1KE: questo apparecchio può venir preso in considerazione non soltanto come la porta principale d'accesso al mondo degli HD-DVD, ma anche come un lettore DVD “definitivo”.

Menu essenziale
L'On Screen Display (OSD) del lettore Toshiba HD-XE1 è strutturato in modo semplice ed intuitivo, però con la limitazione dell'indisponibilità della lingua italiana; in particolare permette di compiere in un batter d'occhio le due regolazioni indispensabili, vale a dire l'indicazione della risoluzione video e la scelta della modalità di riproduzione audio.
Trattandosi di un lettore per l'Alta Definizione, l'indicazione del numero di linee che andranno a comporre le immagini assume ovviamente un'importanza strategica.

Le risoluzioni video disponibili sono 720p, 1080i e 1080p per l'Alta Definizione, nonché tutte quelle che caratterizzano la Standard Definition; per quanto riguarda l'audio, l'utente può impostare il formato in uscita sia attraverso la presa HDMI che con il collegamento S/PDIF; un plus del player sta nella presa Ethernet attraverso cui si può effettuare l'aggiornamento del firmware.
Per impostarla, però, occorre un minimo di dimestichezza con le reti informatiche; infine, fra le peculiarità dell'HD-XE1 troviamo la capacità di gestire i dischi twin format con il film che su di un lato è nel formato HD-DVD e nell'altro in versione DVD.

Collegamenti possibili
Il pannello posteriore del lettore Toshiba HD-XE1 offre la connettività adeguata per un player di questo livello.
L'uscita HDMI è sulla destra, mentre spostandoci nella direzione opposta troviamo le 2 prese video analogiche, Composito, S-Video, e sopra il set dei tre output Component. Per quanto riguarda l'audio, al centro sono dislocati i due connettori RCA per il prelievo del flusso stereofonico, nonché le sei uscite del multicanale analogico che possono veicolare gli streaming decompressi Dolby e DTS.
A sinistra sono disponibili due uscite S/PDIF, ottica e coassiale, e una presa Ethernet, utile per l'aggiornamento del firmware dell'apparecchio.

DATI TECNICI DICHIARATI
Lettore: HD-DVD
Risoluzioni in uscita: 480i, 480p, 576i, 576p, 720p, 1080i, 1080p
Dischi supportati: HD-DVD, Disco twin format (HD DVD + DVD Video), DVD, CD
Codec video: Mpeg-2, Mpeg-4 AVC (H.264), VC1
File supportati: Jpeg, MP3
Decodifica audio: PCM, Dolby Digital, Dolby Digital Plus, Dolby TrueHD, DTS
Uscite video: HDMI, Component, S-Video, Composito
Uscite audio: HDMI, S/PDIF ottica e coassiale, analogico 5.1, 2xRCA stereo
Altre uscite: Ethernet LAN, 2 USB (Extension Port)
Dimensioni (LxAxP): 438x74,4x344 mm
Peso: 6,2 kg
Prezzo: Euro 899,00

DA SEGNALARE
+ Player HD-DVD
+ Qualità immagini
+ Resa con i DVD
+ Dolby True HD integrato
+ Risoluzione 1080p
- Uscita HDMI 1.3
- Lento ad accendersi

PER INFORMAZIONI
Toshiba Italia
www.toshiba-italia.com
Tel. 0396099301

Pubblica i tuoi commenti