Test decoder: Line@Tech California

In sintesi
A poco più di 100 euro di listino, Line@Tech California HD è uno dei decoder satellitari multifunzione più a buon mercato oggi sul mercato. E’ l’ideale per chi vuole cambiare il vecchio zapper SD e sta cercando qualcosa d’interessante spendendo il meno possibile. La sezione multimediale è da 10 e lode, quella Internet promette bene mentre il tuner DVB-S2 è dotato di tutto il necessario (DiSEqC, SCR, Blind Scan, CAS Conax). L’apparecchio è già predisposto per il Wi-Fi e il 3G a patto di acquistare l’apposito dongle USB e può essere alimentato anche in camper e roulotte direttamente con la linea a 12 Vcc. Altro elemento da tenere in considerazione è il supporto firmware “alternativo” fornito sul web: seppur illegale (ma non sempre), si dimostra solitamente più “vivace” di quello ufficiale perché risolve rapidamente i bachi riscontrati dalla Community, introducendo funzioni inedite.

Dicembre 2014
Fin dal suo esordio, il brand Line@Tech di proprietà di Nord Est è stato associato a decoder digitali terrestri e satellitari entry-level e di fascia media, tutti caratterizzati da un eccellente rapporto prezzo/dotazioni. Decine di modelli, dagli zapper SD terrestri con le sole funzioni essenziali agli HD satellitari con PVR e lettore multimediale, progettati e realizzati in Cina con l’attenta supervisione dei tecnici veneziani per contenere i costi e fissare un prezzo di listino concorrenziale. Con il ricevitore California HD 9316 testato oggi, Nord Est si spinge oltre, provando ad esplorare nuove strade e proporsi come diretto concorrente dei modelli “top” dei marchi più blasonati. Ciò grazie a funzioni e soluzioni di tutto rispetto come il modulo CAS Conax con lettore smart card, l’interfaccia Ethernet e la predisposizione Wi-Fi/3G per collegare il decoder al modem/router ADSL o alla rete mobile 3G e accedere a servizi on-line come il meteo, le news e i portali video YouTube, YouPorn e RedTube.
Come si evince dal nome, il ricevitore SAT HD California integra un tuner DVB-S2 capace di sintonizzare i canali satellitari ad Alta Definizione, sia in chiaro sia a pagamento, compatibili con il sistema di accesso condizionato Conax, registrandoli anche su pen drive e HDD USB. Il decoder supporta gli impianti fissi e motorizzati, compresi quelli provvisti di LNB e multiswitch SCR, offre la ricerca Blind Scan ed è già programmato da Nord Est con una lista di canali italiani visibili su Hot Bird 13° Est per facilitare le operazioni di puntamento dell’antenna. Non mancano poi il display a LED frontale di colore arancio, un parco connessioni ben assortito (SCART, HDMI, Cinch AV, S/PDIF, RS-232, LAN, doppia USB) e la doppia alimentazione 12 Vcc/220 Vca per l’utilizzo a casa e su mezzi mobili come caravan e camper.

Menu variopinto
Il menu OSD presenta una grafica variopinta, con grandi icone colorate che rimandano a 5 sezioni ricche di voci. Le funzioni e i settaggi sono organizzate secondo logica ed è facile, oltreché veloce, prendere confidenza con il decoder.
La sezione Installazione permette di configurare l’impianto satellitare (scelta satelliti, LNB, DiSEqC, motore, ecc.), effettuare la ricerca automatica e manuale dei canali, gestire il database dei transponder ed abilitare il tono acustico per facilitare il puntamento dell’antenna.
Canale offre i classici strumenti per personalizzare le liste dei canali TV e Radio: blocco con password, salto durante lo zapping sequenziale, spostamento, cambio di nome, ordinamento alfabetico/transponder/free-pay/HD-SD/predefinito, cancellazione, ecc. Inoltre, permette di copiare i canali desiderati in una o più liste preferite, fino a un massimo di 8, tutte identificate da icone (musica, sport, film, ecc.). Nella stessa sezione troviamo la voce EPG per l’accesso alla guida elettronica ai programmi in alternativa al tasto dedicato sul telecomando.
Multimedia contiene i collegamenti al Mediaplayer (Film, Musica e Foto) e al PVR (elenco registrazione e settaggi - Timeshift On/Off e spazio riservato, registrazione OTR e durata predefinita, ecc.), la voce per la rimozione sicura del dispositivo USB e quelle per la configurazione della connettività Ethernet, Wi-Fi e 3G (tipo di rete, IP, DNS, stato della connessione, qualità del segnale, ecc.).
Sempre da questa sezione è possibile accedere ai portali video YouPorn, YouTube e RedPorn di cui ci occuperemo più avanti.
Regolazione sistema imposta la lingua di menu, audio e sottotitoli, personalizza le finestre OSD (trasparenza e durata banner canale), regola l’orologio e il datario manualmente oppure automaticamente, attiva lo sleep timer (da 15’ a 120’), sceglie la modalità standby (vigile o profonda a basso consumo), imposta il formato immagine (16:9 Fit, 16:9 Letterbox, 4:3 Letterbox, 4:3 Pan&Scan), l’uscita video HDMI o Scart CVBS/RGB, la risoluzione HDMI (1080p@50Hz, 1080i@50Hz, 720p@50Hz oppure automatica), l’uscita audio digitale LPCM/RAW, la modalità di accensione (canale televisivo oppure menu), lo Stand-by automatico (dopo 3, 4 o 5 ore di inutilizzo del decoder), regola i parametri video delle immagini televisive (no OSD) come la luminosità, il contrasto e la saturazione dei colori. Inoltre, permette di impostare fino a 9 timer (visione/registrazione), attivare il Parental Control (blocco menu, canali e programmi in base all’età), salvare e caricare la lista canali o un nuovo firmware, resettare il decoder e visualizzare le informazioni di sistema (HW, SW).
L’ultima sezione, Altro, ospita alcuni gadget come il calendario e la calcolatrice, i giochi Backgammon, Boxman e Tetris, i servizi on-line meteo, news (feed RSS quotidiani) e Videolink, le informazioni sulla smart card inserita nello slot.

Supporto SCR e ricerca Blind Scan
Anche il ricevitore California HD, così come altri decoder satellitari firmati Line@Tech, ha l’indiscutibile pregio di adattarsi a molte tipologie d’impianto di ricezione.
L’apparecchio supporta, infatti, le parabole fisse fino a 4 o 16 LNB (DiSEqC 1.0 e 1.1), quelle motorizzate con comandi DiSEqC 1.2 e USALS, gli impianti che utilizzano LNB e switch con tecnologia SCR/UniCable.
La configurazione è semplice e si effettua rapidamente all’interno della schermata Imposta Satellite: basta “spuntare” i satelliti visibili con il proprio impianto (es. 13.0 Ku-Hot Bird e 19.2 Ku-Astra per un classico dual-feed), associarli alle porte DiSEqC 1.0 (es. 1/4 per Hot Bird, 2/4 per ASTRA), verificare il livello e la qualità del segnale con le barre di colore verde e procedere con la ricerca dei canali premendo il tasto verde del telecomando. Nella finestra a destra possiamo anche impostare il motore DiSEqC 1.2/USALS e attivare l’SCR scegliendo il canale IF (1…8) e la frequenza centrale (1210, 1284, 1400, 1420, 1516, 1632, 1680, 1748, 1864, 1980, 2040 o 2096 MHz).
Le modalità di scansione sono quelle tradizionali, automatica e manuale, ma con numerose opzioni per renderle più precise ed efficaci.
Con la ricerca automatica possiamo abilitare l’estensione NIT, ovvero cercare le frequenze “collegate” a quelle presenti nel database perché appartenenti allo stesso bouquet, sintonizzare solo i canali in chiaro oppure solo quelli televisivi, utilizzare il database del transponder oppure la funzione Blind Scan, scandagliare un solo satellite oppure tutti quelli visibili. Le barre di livello e qualità con il dato percentuale forniscono le informazioni sui segnali irradiati da un transponder selezionabile a piacimento.
La ricerca manuale ripropone alcune opzioni e strumenti di quella automatica (NIT, free/Tv, barre segnale) e permette di selezionare la frequenza, l’SR e la polarità di un transponder nuovo o esistente.
Il database del transponder è modificabile manualmente per aggiungere nuove frequenze, cancellare quelle non più attive o cambiare alcuni parametri come frequenza, polarità e symbol-rate. E’ possibile anche aggiornare automaticamente il database eliminando tutti i transponder di un satellite e “lanciando” la ricerca Blind Scan.
Durante la scansione, tre diverse finestre mostrano il nome del satellite selezionato, la percentuale e la barra di completamento, il transponder esaminato (frequenza, SR, polarità), i nomi dei canali TV e radio trovati con il numero complessivo.
Il Navigatore, ossia la schermata che permette di spostarsi rapidamente tra le migliaia di canali memorizzabili, si attiva con il tasto OK del telecomando e mostra alcune informazioni sul canale selezionato (satellite, transponder, codifica, ecc.) oltre a un motore di ricerca per nome.

Banner ricco di informazioni
L’ampio banner contiene numerose informazioni sul canale sintonizzato come numero, nome, orario di inizio/fine del programma in onda e di quello seguente, ora e data, liste preferite alle quali è associato, servizi in onda (teletext, sottotitoli), eventuale blocco e codifica delle trasmissioni.
Premendo più volte il tasto INFO appaiono sopra il banner altre due finestre: la prima mostra le informazioni dettagliate sugli eventi in programma mentre la seconda i dati tecnici come frequenza, oscillatore locale dell’LNB, symbol rate, codici PID, slot DiSEqC e barre di livello e qualità del segnale.
La guida EPG mostra la programmazione giornaliera e settimanale di un singolo canale, con la possibilità di prenotare direttamente il timer per la visione (promemoria) oppure la registrazione di un programma.

Registrazione e Timeshift in HD
Al pari di altri modelli della gamma Line@Tech identificati dalla sigla PVR, il ricevitore Line@Tech California HD è dotato di un vero e proprio registratore digitale capace memorizzare su dispositivi USB i programmi televisivi, più precisamente il flusso MPEG-2 o MPEG-4 originale, senza perdita di qualità sia a definizione standard sia HD. L’apparecchio accetta le pen drive e gli hard disk autoalimentati, formattati in FAT32 e NTFS, mette a disposizione il Timeshift e alcune funzioni utili come la variazione manuale della durata rispetto all’intervallo prefissato da menu.
Durante una registrazione, segnalata anche sul display LED frontale (Rec), è possibile rivedere una scena trascorsa e riportarsi al punto “live” utilizzando i tasti REV e FWD, bloccare le immagini per riprenderle poi dallo stesso punto (Timeshift on Rec), vedere un altro canale all’interno dello stesso transponder/satellite oppure un evento registrato in precedenza. Il Timeshift è disponibile anche durante la visione ma deve essere in precedenza attivato da menu: basta scegliere la modalità Pausa che blocca la trasmissione con il tasto Pause oppure Auto per avviare automaticamente la registrazione in background ogni volta che si cambia canale. In questo modo si può rivedere una scena anche senza premere prima il tasto Pause.
Per accedere alla pagina delle registrazioni basta entrare nel menu OSD oppure premere il tasto List. Qui troviamo l’elenco degli eventi registrati con tanto di anteprima, data, ora di inizio/fine, durata e nome del canale. Ogni singola registrazione può essere visualizzata a schermo intero (tasto Play) con diverse opzioni come la moviola e lo zoom, rinominata, cancellata ed esportata su PC semplicemente copiando il file che la contiene.
Si tratta di un file .TS (Transport Stream) che può essere visto, modificato e convertito in qualsiasi altro formato con qualsiasi programma, anche gratuito, disponibile per Windows, Mac, Linux, Android e iOS.

Mediaplayer da favola
Il Mediaplayer è quanto di meglio si possa desiderare, e non solo da un decoder digitale. Supporta qualunque formato, lo riproduce con estrema precisione e senza sbavature. Lo abbiamo testato con centinaia di video, dai normali DivX SD ai più corposi MKV HD con traccia audio multipla AC3 e DTS, senza mai riscontrare il minimo problema. Il player MP3 è anche in grado di visualizzare la foto delle cover (se integrate nel file) e i testi delle canzoni, mentre lo slideshow fotografico può essere accompagnato da un sottofondo musicale personalizzato e da spettacolari effetti di transizione.

Meteo, news e video “piccanti”
Le funzionalità multimediali del ricevitore Line@Tech California HD non si limitano al PVR ed al Mediaplayer: i progettisti hanno, infatti, previsto alcune applicazioni “web based” per consultare il meteo, leggere le notizie dei quotidiani italiani, guardare i video di YouTube e quelli “piccanti” di YouPorn e RedTube. Basta collegare il decoder a un modem/router tramite un normale cavo Ethernet oppure sfruttare la predisposizione Wi-Fi che richiede un dongle USB opzionale. In assenza di ADSL o di fibra è comunque possibile collegare il decoder alla rete cellulare, utilizzando un modem 3G USB anch’esso opzionale.
L’applicazione Meteo mostra la situazione attuale (stato del cielo, temperatura attuale/max/min/comfort, umidità, probabilità pioggia, punto di rugiada, visibilità, vento) e quelle dei 5 giorni successivi mentre Quotidiani riporta i feed RSS dei principali giornali italiani come Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa, Il Messaggero, Il Corriere dello Sport, Il Sole 24 Ore e quelli dell’ANSA. I vari link sono editabili e quindi modificabili a piacimento.
YouTube ripropone gran parte delle funzionalità delle versioni web, smart TV, smartphone e tablet come il filtro per data e regione, le classificazioni (i più votati/preferiti/visti/condivisi/popolari/recenti/commentati) e la ricerca per parola chiave.
YouPorn e RedTube offrono invece contenuti video a luci rosse, riservati a un pubblico adulto e quindi protetti dallo stesso codice PIN del Parental Control.

PER INFORMAZIONI
Nord Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421 210527

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf

Allegato

Pubblica i tuoi commenti