Line@Tech DTT BOX HD-M Arizona

In sintesi
Con DTT BOX HD-M Arizona, Nord Est aggiunge un tassello importante alla propria gamma di decoder Line@Tech: si tratta, infatti, del primo zapper HD in assoluto a integrare un modulatore RF utile in molte occasioni, sia all’installatore sia all’utente finale. Troviamo anche il PVR multiplo (due registrazioni e una visione in contemporanea), il Mediaplayer HD dalle eccellenti prestazioni (legge tutto e bene), il display a LED, le prese HDMI 1080p e SCART RGB. Altri punti a suo favore sono la facilità d’uso, l’installazione guidata e l’ordinamento LCN con risoluzione automatica degli eventuali conflitti di numerazione.

Ottobre 2014
Come anticipato qualche mese fa, tra le new-entry della gamma Line@Tech, brand con cui l’azienda veneziana Nord Est firma i propri decoder terrestri e satellitari, si trovano alcuni modelli decisamente interessanti. Quello più originale è senza alcun dubbio il DTT BOX HD-M Arizona perché alle tecnologie e alle dotazioni più evolute come il tuner HD, il PVR e il Mediaplayer, si affiancano vere e proprie “chicche vintage” come il modulatore RF analogico. La funzione principale di questo componente, ormai scomparso dalla quasi totalità dei decoder digitali, è di convertire le immagini e i suoni di un canale televisivo in un segnale RF visibile con qualunque TV dotato di tuner analogico. Ciò permette di estendere la visione dei canali sintonizzati dal decoder su altri apparecchi televisivi, tramite un cavo singolo oppure “iniettando” i segnali in una tipica rete coassiale come quella di distribuzione del segnale antenna terrestre. Rispetto agli AV Sender, i ripetitori audio/video che utilizzano i segnali in radiofrequenza a 2,4 o 5 GHz, il modulatore garantisce maggiore stabilità e una buona qualità video grazie all’assenza di disturbi e interferenze. Di contro richiede l’utilizzo del cavo coassiale e un canale UHF libero dove poter modulare i segnali audio e video. Altra interessante applicazione del modulatore, adottata da alcuni installatori, è la realizzazione di impianti di distribuzione semplici ed economici utilizzando più decoder in cascata tra loro.
Arizona DTT BOX HD-M propone anche le funzioni più avanzate e desiderate dai telespettatori più esigenti come il tuner HD, l’uscita HDMI compatibile con tutti i formati SD e HD compreso il Full HD 1080p sia a 50 Hz sia a 60 Hz, il PVR con Timeshift e il Mediaplayer via USB, l’ordinamento LCN con risoluzione automatica degli eventuali conflitti di numerazione. Troviamo, inoltre, otto liste preferite, la ricerca automatica e manuale, due giochi, il timer per programmare automaticamente una registrazione, il Parental Control per menu e programmi, la procedura di installazione automatica iniziale, lo stand-by automatico per spegnere il decoder se dimenticato acceso, l’aggiornamento firmware via antenna e USB.

Menu chiaro ed efficace
La grafica HD del menu OSD, l’organizzazione delle sezioni e dei sottomenu rendono sicuro e intuitivo l’accesso alle funzioni e alle impostazioni anche da parte degli utenti meno esperti. Le cinque sezioni principali - Compilare canale, Installazione, Configurare Sistema, Strumenti, Gioco, Registrare - sono associate ad altrettante icone colorate elencate sul lato sinistro della pagina principale del menu mentre a destra appaiono le voci e i sottomenu organizzati secondo il collaudato sistema ad albero.
Dal menu Compilare canale possiamo gestire le liste dei canali Tv e Radio (blocco con password, il salto durante lo zapping, effettuare il cambio nome e numerazione con priorità sulla LCN, l’ordinamento alfabetico/free-pay/blocco-libero/numerico), come pure impostare fino a 8 liste preferite organizzate per tema o in base ad altri criteri e cancellare uno solo o tutti i canali. Tutti questi strumenti sono accompagnati dalle immagini televisive in anteprima e da alcuni dati tecnici del canale selezionato come nome, frequenza, modulazione, PID, intervallo di guardia, ecc.
Da Installazione possiamo attivare la ricerca manuale o automatica dei canali e la numerazione LCN.
Dal menu Configurare Sistema possiamo impostare la lingua di menu, audio principale/secondario, sottotitoli e teletext, l’orologio e il datario, i sottotitoli, le uscite audio/video (risoluzione HDMI fino a 1080p a 50 o 60 Hz, formato immagine, Scart CVBS+HDMI o solo Scart RGB, audio digitale PCM o Bitstream AC3) e il modulatore RF (sistema Pal-BG, NTSC, PAL-I o PAL-DK e canale UHF 21-69). Sempre da questo menu, possiamo anche programmare il timer (8 eventi da vedere o registrare), attivare il Parental Control (blocco menu e programmi in base all’età suggerita dal broadcaster), modificare la durata del banner canale e la trasparenza delle finestre OSD, e ancora rinominare le liste preferite, attivare e gestire la funzione di Audiodescrizione, configurare la modalità Multiview (3x3 o 4+1 immagini di altrettanti canali sullo stesso schermo), abilitare la telealimentazione di antenne attive e altri dispositivi attraverso una tensione di 5 Vcc “iniettata” sul cavo coassiale, come pure filtrare i canali criptati o in chiaro, attivare il Beeper, ossia l’indicatore acustico di livello-segnale utile per l’orientamento dell’antenna quando il TV non è visibile e lo stand-by automatico trascorsi 30/60/120/180 minuti dall’ultimo comando e in assenza di programmazioni timer.
Strumenti mostra i dati di sistema (hardware, software e data dell’ultimo aggiornamento). Da questo menu possiamo resettare il decoder ai valori di fabbrica, effettuare l’aggiornamento via OTA (antenna) oppure tramite la porta USB, disattivare l’alimentazione della chiavetta o dell’hard disk per rimuoverli senza rischi.
Gioco contiene due videogame classici come Othello e Sudoku.
Registrare conduce al lettore multimediale, mostra le informazioni sull’unità USB collegata (volume, spazio totale e disponibile, file system), formattandola in FAT32 o NTFS. Da questo menu si possono anche impostare le funzioni PVR (formato registrazione PS/TS, modalità Rec e/o Timeshift con attivazione automatica o tramite tasto Pausa, ecc.).

Scansione automatica e manuale con molte opzioni
La procedure di sintonizzazione sono semplici e ricche di opzioni. Quella automatica permette di escludere i canali criptati, cancellare la precedente lista oppure aggiungere solo quelli nuovi. La Scansione Manuale esamina una frequenza (o canale corrispondente) e memorizza tutto ciò che trova, ovvero TV in chiaro/criptate e radio, aggiungendole alla lista preesistente.
La funzione Beeper, appena vista nel menu OSD e le barre di livello/qualità segnale presenti nella schermata di ricerca manuale, rappresentano un valido aiuto per puntare l’antenna, ad esempio una di tipo portatile da interni, e per verificare il corretto funzionamento dell’impianto centralizzato.
Durante la scansione, una finestra mostra i canali Tv e Radio trovati con il numero totale, il canale VHF/UHF esaminato, la sua frequenza e lo stato (OK se agganciato correttamente, Fallito se vuoto, troppo debole o non compatibile). Al termine, eventuali conflitti di attribuzione LCN vengono risolti automaticamente. La lista canali che appare con il tasto OK del telecomando mostra anche la frequenza dell’emittente selezionata, la larghezza di banda e il tipo di modulazione.

Banner essenziale, info dettagliate ed EPG comparativa
Il banner mostra il numero e il nome del canale, l’orologio, il datario, il titolo del programma in onda (Now) e di quello successivo (Next) ed alcune icone (sottotitoli, teletext, EPG, ecc.). Il tasto Info fa apparire due finestre con gli approfondimenti sulla programmazione (trama, protagonisti, orario di inizio/fine, lingua) e i dati tecnici della trasmissione (frequenza, banda, modulazione, PID, barre intensità e qualità segnale).
La guida EPG compara in una griglia il palinsesto quotidiano di un gruppo di canali mostrando sia l’anteprima video sia alcuni approfondimenti. Inoltre, permette di programmare direttamente il timer a scopo di promemoria o registrazione semplicemente selezionando un evento in onda prossimamente.

Registra e guarda fino a 3 canali contemporaneamente
Come altri esemplari della gamma Line@Tech, il ricevitore Arizona HD-M può registrare i programmi televisivi e “stopparli” grazie al Timeshift semplicemente collegando alla porta USB frontale un’unità di memoria. Si possono utilizzare una normale chiavetta oppure un hard disk, anche autoalimentato come i modelli tascabili a basso consumo da 2,5” di ultima generazione e di tipo SSD con relativo adattatore SATA. Il decoder supporta entrambi i file system più diffusi come il FAT32 e l’NTFS, e può eseguire la formattazione direttamente da menu. Lo spazio riservato alle registrazioni e al Timeshift viene stabilito automaticamente, ad esempio 50%/50% o 65%/35%, a seconda della quantità di memoria a disposizione.
Per avviare manualmente la registrazione basta premere il tasto Record una volta oppure due volte per cambiare anche la durata predefinita di due ore. Per pochi secondi appare sullo schermo l’indicatore della capacità massima di registrazione in ore e minuti mentre un banner mostra il tempo trascorso, lo spazio libero su disco, il formato di registrazione (TS per canali SD/HD oppure PS - solo SD) ed altri dati. E’ possibile registrare contemporaneamente fino a due programmi da altrettanti canali e vederne un terzo se trasmettono tutti sulla stessa frequenza (mux) oppure un evento registrato in precedenza.
Il Timeshift è attivabile manualmente o in modo automatico. Nel primo caso bisogna premere il tasto Pause per stoppare le immagini e avviare la registrazione in background in modo da consentire la ripresa della visione con Play in un secondo momento dallo stesso punto. La modalità automatica, invece, avvia la registrazione automaticamente e la ripristina ogni volta che si cambia canale per consentire il replay in differita di una scena trascorsa.
Per accedere alla lista delle registrazioni basta premere il tasto Media e selezionare quella desiderata identificata dal nome del canale, dalla data nella quale è stata effettuata e dalla modalità scelta (TS o PS). E’ presente anche la finestra con l’anteprima e alcuni dati tecnici come l’ora di inizio/fine e lo spazio occupato in megabyte. Con i tasti colorati possiamo rinominare, bloccare (con PIN) oppure cancellare una o più registrazioni. I file hanno estensione .ts (TS) o .mpg (PS) e sono facilmente modificabili e convertibili in qualsiasi altro formato con i soliti software gratuiti (VLC, Media Player Classic HC, Format Factory, ecc.).

Eccellente mediaplayer
Il Mediaplayer a corredo del ricevitore Arizona è tra i migliori provati finora, non solo in un decoder digitale ma anche in un TV o in un lettore Blu-ray: supporta qualsiasi contenuto multimediale, in particolare i video MKV HD, anche 3D, quelli scaricati dal web oppure girati con smartphone e tablet, riproducendoli con eccellente qualità e fluidità. I file multimediali possono essere copiati in altre cartelle, rinominati, cancellati, aggiunti a una playlist, contrassegnati come preferiti e ordinati per lettera e dimensione. Per le foto sono disponibili anche le funzioni di rotazione, slideshow con sottofondo musicale MP3 e mosaico multiview.

PER INFORMAZIONI
Nord Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421 210527

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http:///01NET/Photo_Library/1176/EUR261_LineTech_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti