Lusinghiero successo per il portale LTE-Italia

Aprile 2013
«L’obiettivo e le modalità operative che ci siamo posti - ha spiegato Fabio Osti, fondatore del portale - sono molto semplici: creare un metodo e uno strumento di comunicazione tra le parti interessate, affinché si possano ottenere degli effettivi vantaggi, in termini di informazione tecniche e di proposte commerciali condivise».

LTE-Italia.it basa le sue fondamenta sul principio inequivocabile del libero mercato e del libero arbitrio, attraverso il quale qualsiasi privato cittadino potrà fare richiesta al proprio installatore di un intervento tecnico di bonifica del proprio impianto d’antenna, sia esso singolo o condominiale, per eliminare i disturbi causati dalle torri che irradiano i segnali broadband LTE in banda 800 MHz. Per svolgere tale attività, il portale impone l’uso di filtri a norma CEI 100-7 come indicato dall’amministrazione e sta pubblicando nella sezione ad essi dedicata esclusivamente i modelli che avranno ricevuto un test report ministeriale. In questo modo vengono fornite effettive garanzie sulla scelta dei prodotti e conseguentemente sulla adeguata e corretta chiusura dell’attività di bonifica.

Nella sezione Tecnica LTE800 è stata pubblicata la maschera tipica del filtro antidisturbo LTE che rispetterà l’attuale normativa CEI mentre in “Grossisti-Diventa centro logistico LTE-Italia”, flaggando su “Filtro CEI 100-7”, i negozianti potranno inserire la propria ragione sociale per essere pubblicata sulla mappa Italia e permettere agli installatori di prenotare i filtri che rispettano le normative.
www.lte-italia.it

Pubblica i tuoi commenti