Menu “à la carte”. Pregiate proposte

Marzo 2010. A livello internazionale, uno dei più recenti e conclamati trend delle emittenti televisive - siano esse generaliste o tematiche, satellitari o terrestri, free oppure pay - è di rendere disponibili contenuti e palinsesti “personalizzati”, sempre più a misura di fruitore, grazie a servizi innovativi come Tv On Demand, Web Tv, Catch Up Tv e Over The Top Tv.

Negli ultimi tempi anche i maggiori operatori televisivi “classici” del nostro Paese si sono incamminati, in un modo o in un altro, sulla nuova strada, annunciando anzi di voler potenziare sempre più questo cammino per il prossimo futuro.
Sulle pagine del nostro giornale abbiamo puntualmente già segnalato l'offerta Premium On Demand di Mediaset, la Web Tv CuboVision di Telecom Italia, la piattaforma Web free di La7.tv, il rinnovato portale Internet della RAI (www.rai.tv). Oggi, invece, puntiamo la nostra attenzione sul servizio “à la carte” Selection on Demand, reso disponibile gratis da SKY Italia per tutti i propri clienti che utilizzano un decoder MySKY (a Definizione Standard) o MySKY HD (in Alta Definizione).

Con SKY Selection on Demand, sulla base del profilo di abbonamento e dei pacchetti sottoscritti, gli abbonati possono scegliere tra una selezione delle migliori trasmissioni offerte dalla pay: da film di successo a contenuti d'intrattenimento (incluse le serie Tv); da documentari e rubriche, a programmi sia sportivi, sia per bambini; da eventi e concerti di vario genere, fino a vere e proprie “gemme nascoste”, in onda magari su alcuni canali che il cliente non ha ancora scoperto all'interno dei pacchetti cui è abbonato.

Ventaglio sempre aggiornato
In pratica, con SKY Selection On Demand si ha a disposizione un ricco e variegato menu televisivo mediamente composto da circa 120 nuovi titoli al mese (da 2 a 4 al giorno), con possibilità di visualizzarli in qualsiasi momento per circa una settimana - sfruttando un approccio simile a quello di un videorecorder - e, all'occorrenza, archiviarli sull'hard-disk del decoder in qualità di registrazioni personali.

Durante il passato periodo natalizio (coinciso con il lancio del nuovo servizio), SKY Selection On Demand aveva in lista decine di titoli e programmi di grande richiamo fra cui: tre grandi blockbuster quali The Millionaire, premio Oscar come miglior film del 2009, Twilight, primo episodio della spettacolare saga di Stephenie Meyer, Madagascar 2, il capolavoro di animazione firmato Dreamworks, Glee, la serie Tv campione di ascolti negli Stati Uniti.

Anche durante il recente mese di febbraio figuravano in catalogo serie come Modern Family, White Chapel, Burn Notice, Man on Wire, Profiling, nonché opere filmiche, tipo: La Matassa, A time for dancing, Ballare per un sogno, Defiance, Operazione Valchiria, Max Payne, Frida, Ex, Come Dio comanda, Dr. Dolittle 5.
E altre piacevoli “sorprese” sta per riservarci il mese di marzo.

Come si attiva il servizio
L'accesso al servizio a richiesta è molto semplice: tramite il tasto “Guida Tv” del telecomando di MySKY o MySKY HD si arriva alla classica finestra di programmazione Tv divisa per generi, dopodiché, premendo il tasto rosso dello stesso telecomando, appare la schermata di SKY Selection On demand.

A questo punto non rimane che scorrere l'elenco dei titoli disponibili, scegliere quello più “stuzzichevole” e - agendo sul pulsante OK - iniziare immediatamente a vederlo.
In definitiva, il nuovo servizio consente di apprezzare ancora meglio il pacchetto di canali - siano essi in SD o in HD - cui si è abbonati.
Se invece si seleziona un titolo non compreso nel profilo dell'abbonamento attuale, appare sullo schermo una scritta che invita ad ampliare la visione dei programmi SKY estendendo la tipologia di abbonamento, in modo da includere anche il canale che offre il titolo desiderato.

Come accennavamo prima, è anche possibile salvare i contenuti di SKY Selection On Demand registrandoli (come avviene per il personal recording) sul disco rigido del decoder MySKY o MySKYHD: basta che l'abbonato prema il tasto R del telecomando, per avere a disposizione il programma per tutto il tempo voluto.

Infine, ricordiamo che SKY Selection On Demand non diminuisce lo spazio PVR dei decoder MySKY e MySKY HD destinato alle registrazioni personali, poiché lo stesso spazio è stato prefigurato all'origine includendo una certa quantità di memoria (che rimarrebbe comunque inutilizzata, anche se il cliente chiedesse la disattivazione del servizio) riservata a future innovazioni.

Pubblica i tuoi commenti