Misuratore di campo Edision X-Finder

In sintesi
Prendete un decoder HD Combo di nuova generazione, aggiungete un display LCD da 7”, una batteria, un pannello comandi avanzato, le funzioni base di un misuratore di campo ed ecco l’X-Finder! Ideale per l’appassionato alla ricerca di uno strumento Combo HD sotto i 500 euro (missione quasi impossibile), questo misuratore si dimostra di preziosa utilità per gli elettricisti e, in veste di secondo strumento, anche per gli appassionati evoluti e i professionisti della TV digitale. Edision X-Finder mette a disposizione un discreto analizzatore di spettro, alcune misurazioni base e il diagramma della costellazione (limitato per ora al tuner DVB-S/S2): quanto basta per uno strumento portatile low-cost come quello in esame.
I principali pregi registrati sono la facilità d’uso (più o meno quella di un decoder), l’eccellente display da 7”, il supporto SCR, DiSEqC 1.0/1.1 (fino a 16 LNB), DiSEqC 1.2 e USALS, la Common Interface e il CAS Conax. Edision X-Finder è ottimamente attrezzato anche sul fronte multimediale (PVR, Timeshift, Mediaplayer HD, servizi Internet, ecc.) e, grazie al telecomando e all’uscita HDMI Full HD, si trova perfettamente a suo agio anche come decoder portatile oppure fisso.
Se Edision proseguirà nello sviluppo del firmware, al momento ancora un po’ acerbo e con qualche “baco” (finestra SCR errata, no costellazione DVB-T, spettro DVB-T in fase di test, menu con errori di traduzione), siamo certi che l’X-Finder potrà diventare un bestseller nella sua categoria.

Luglio 2013
Uno dei fenomeni che hanno caratterizzato il business della Tv digitale negli ultimi anni, sia dal lato consumer che da quello professionale, è senza dubbio quello dei misuratori di campo palmari. Leggeri, compatti e facili da utilizzare, hanno semplificato il lavoro degli installatori e permesso agli appassionati di acquistare il loro primo strumento anche con un budget limitato.
Accanto ai prodotti di livello “top”, che possono arrivare a costare anche diverse migliaia di euro e che rappresentano il “must” per i professionisti del digitale che operano su sistemi complessi che richiedono la massima precisione ed affidabilità, sono comparsi quelli “low-cost” dedicati agli utenti comuni, con una buona conoscenza dei principi della Tv digitale e che desiderano tenere sotto controllo il proprio impianto, modificarlo, effettuare la necessaria manutenzione e le piccole riparazioni che non necessitano dell’intervento di un professionista. Sono altresì idonei per l’artigiano che si occupa saltuariamente della realizzazione di semplici impianti televisivi o per interventi di emergenza durante lo svolgimento dell’attività principale da parte di elettricisti, installatori di sistemi per l’accesso a Internet via satellite, ecc.
La forte somiglianza con i decoder multimediali di ultima generazione, ai quali tendono a ispirarsi per buona parte delle dotazioni e funzionalità (menu OSD, ricerca canali manuale/automatica, EPG, banner informativo, mediaplayer, ecc.) rende i misuratori TV entry-level validi anche come decoder satellitari/terrestri da utilizzare in un ampio ventaglio di occasioni, come pure per visualizzare i segnali AV di apparecchiature esterne (monitor) e molto altro.

Questo mese ci occupiamo del nuovissimo strumento palmare progettato e realizzato da Edision, azienda tedesca conosciuta e apprezzata per l’ampia gamma di decoder digitali e accessori per la ricezione della TV digitale. E’ siglato X-Finder e rappresenta l’evoluzione degli strumenti semiprofessionali per via delle dotazioni hardware e software di tutto rispetto e di una spiccata predisposizione alla multimedialità.
Il display LCD ad alta risoluzione da 7 pollici visualizza i principali parametri dei segnali digitali DVB-T, T2, S, S2, C, sia a definizione standard sia HD, oltre alle immagini televisive e altri contenuti video. Supporta gli impianti con tecnologia SCR, quelli multiswitch DiSEqC, le parabole motorizzate DiSEqC 1.2/USALS e sintonizza anche le trasmissioni criptate grazie allo slot Common Interface e al CAS Conax CAS7 con lettore smart card. Il misuratore X-Finder integra inoltre l’interfaccia Ethernet LAN con presa RJ45, una memoria Flash da 2 GB accessibile tramite una porta mini-USB (U-Disk), una porta USB compatibile con dongle Wi-Fi, una porta seriale RS-232, l’ingresso e l’uscita AV Composito, l’uscita HDMI 1.3.

La connettività di rete e la porta USB offrono l’accesso ad alcuni servizi web (meteo, Google Maps, RSS, YouTube, ecc.), la riproduzione di video DivX, Xvid, MKV, WMV e AVI mentre il firmware è aggiornabile via HTTP, FTP e USB. L’alimentazione è fornita da una batteria al litio da 5500 mA per assicurare una lunga autonomia con tempi di ricarica ridotti. Edision fornisce sia la custodia in nylon multifunzione, sia una robusta valigetta contenente lo strumento e tutti gli accessori in dotazione. Il video di presentazione dell’X-Finder è visibile su www.youtube.com/watch?v=vYfBX81x4gw.

PER INFORMAZIONI
DEA
www.dueemme.com
Tel. 0571 931575

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http://www.01net.it/01NET/Photo_Library/1072/eur246_edision_XFinder_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti