Il meglio della tecnologia ma anche tanto spettacolo per i Mondiali Mediaset

Mondiali Mediaset

Come è noto, dal 14 giugno al 15 luglio prossimi, le 32 squadre più forti del pianeta, e i relativi campioni, si contenderanno in terra di Russia la Coppa del Mondo FIFA 2018. Per la prima volta Mediaset offrirà ai suoi telespettatori, gratuitamente e in esclusiva, tutti gli incontri. Non solo, proporrà una copertura mediatica davvero di prim’ordine in Tv, sulla radio, sui sociale e online. Insomma, i primi Mondiali Mediaset saranno sicuramente da ricordare. L’unico grande assente sarà il 4K.

Un Mondiale tutto “free”

Il piano messo in atto da Mediaset prevede la presenza di ben 70 inviati in giro per la Russia e un doppio presidio. Gli studi principali sono infatti nel quartier generale di Cologno Monzese, ma ci sarà uno studio fisso anche a Mosca, direttamente sulla Piazza Rossa, oltre a una postazione all’interno dell’IBC – International Broadcasting Centre.

Tutte le partite di Russia 2018, a cominciare da quella inaugurale fra la padrona di casa e l’Arabia Saudita, in programma allo stadio Luzhniki di Mosca il 14 giugno, alle 17 ora italiana, saranno trasmesse in diretta sulle reti generaliste Canale 5 (rete di riferimento), Italia 1 e il neonato Canale 20, anche in Alta Definizione. Inoltre, per tutta la durata del torneo, sarà in onda dalle 8 del mattino fino alla tarda serata il palinsesto di Mediaset Extra dedicato all’evento.

Accantonata invece l’idea, precedentemente ventilata, di offrire le partite anche agli abbonati di Premium, che avrebbero beneficiato della qualità 4K per i match di prima serata e di un canale Premium Sport HD tutto dedicato ai Mondiali. La crisi del modello pay di Mediaset, legata anche al venir meno per gli anni a venire dell’asset “calcio” ha dettato probabilmente la decisione in corsa di questa rinuncia.

Online e in radio

L’intera programmazione Tv per i Mondiali Mediaset sarà visibile in diretta anche sulle property web del Gruppo, che garantiranno anche continui aggiornamenti con gol e azioni salienti di ogni evento, disponibili in tempo reale durante la diretta. Radio105, emittente di punta di RadioMediaset, sarà la rete radiofonica dei Mondiali.

Come succede in questi casi, un’app gratuita con contenuti digitali esclusivi. Mondiali Mediaset FIFA, così si chiamerà l’app, permetterà di vedere, ovunque e in qualsiasi momento, tutte le partite sia in diretta che on-demand. Anche in questo caso, l’innovativo video player immersivo garantirà la fruizione attraverso 5 telecamere diverse. Inoltre, non mancheranno tutte le statistiche in tempo reale e gli aggiornamenti sulle squadre e sui singoli giocatori.

La task force di Russia 2018

In video, i volti schierati da Alberto Brandi, direttore dello sport di Mediaset, sono quelli storici del Gruppo. A partire da Sandro Piccinini che sarà la prima voce del Mondiale, affiancato, in una sorta di tridente, dai colleghi telecronisti Pierluigi Pardo e Max Callegari. E tra i “talent” risultano confermati Arrigo Sacchi, Bernardo Corradi, Giovanni Galli, Riccardo Ferri, Ciro Ferrara e Paolo Rossi. Questi saranno capitanati da Javier Zanetti.

L’intrattenimento oltre il 90° minuto

Ad affiancare le dirette sportive ci sarà una parte ludica in cui spicca il ruolo di Balalika – Dalla Russia col pallone. È un programma quotidiano post partita condotto su Canale 5 da Nicola Savino. Ci saà inoltre la presenza fissa di Michele Foresta (in arte Mago Forest), Ilary Blasi, Belen Rodriguez e il supporto della Gialappa’s. Ospite di ogni puntata potrà essere di volta in volta un diverso rappresentante per ognuna delle nazioni che partecipano al torneo mondiale. In generale ci saranno studi “pre” e “post”, alcuni più legati all’intrattenimento e altri con volti più marcatamente sportivi.

Balalaika Mondiali Mediaset

Di seguito, il dettaglio di tutta la programmazione che Mediaset dedicherà ai Mondiali

  • Ore 8.00 su Mediaset Extra: Buongiorno Mosca, in onda tutti i giorni  dalle  00 alle 10.45. Conduce Dario Donato.
  • Ore 11.15 su Italia 1: Casa Russia, in onda tutti i giorni dalle 11.15 alle 20. Conduce Monica Bertini.
  • Ore 13.05 su Italia 1: Sport Mediaset, in onda tutti i giorni dalle 13.05 alle 13.40. Conduce Mikaela Calcagno.
  • Day-time su Canale 5, Italia 1 o Canale 20: Mondiali Mediaset  livein onda nei pre e post partita sui canali che, rispettivamente, trasmettono le sfide del pomeriggio. Conduce Giorgia Rossi.
  • Ore 22.00 su Canale 5: Balalaika – Dalla Russia col pallone, in onda dalle 22.00, subito dopo i match in prima serata su Canale 5. Conducono Nicola Savino e llary Blasi, con la partecipazione straordinaria della Gialappa’s Band. Con Diego Abatantuono, Belen Rodriguez, il Mago Forest, Alberto Brandi, Ciro Ferrara, Elena Tambini, Giorgia Rossi e Monica Bertini.
  • Ore 22.00 su Italia 1: Tiki Taka Russia, debutterà con una puntata speciale alle21.15 mercoledì 13 giugno, vigilia del fischio d’inizio. Poi in onda dalle 22.00, subito dopo i match in prima serata su Italia 1. Conduce Pierluigi Pardo. Con Andrea Pucci, Cristiano Militello e Ria Antoniou.
  • Mai dire Mondiali: in onda su Mediaset Extra in occasione della partita inaugurale, di tutte le sfide in prima serata della fase a gironi e di tutti i match della fase ad eliminazione diretta. Con il commento della Gialappa’s.

La Tv aumentata

Una novità che debutterà con Mondiali Mediaset è la Tv aumentata. Si tratta della possibilità di usare il telecomando della Tv per gestire una nuova interattività multimediale. Durante tutte le partite dei Mondiali, mentre scorrono le immagini della diretta di un canale Mediaset agendo proprio tramite il telecomando si potrà scegliere tra una serie di contenuti extra e nuove funzioni. Sarà per esempio possibile rivedere tutte le azioni di una partita già conclusa. E in ogni video che si sceglie di vedere si può andare avanti e indietro. Inoltre, se si decide di vedere una partita che è già cominciata si può farla ripartire dall’inizio(ma questo vale anche per altri programmi come i film). Questo è reso possibile dall’impiego della tecnologia HbbTV (Hyper Broadcast Broadband TV) che Mediaset padroneggia particolarmente bene. Il problema è che solo i TV prodotti dallo scorso anno supportano adeguatamente HbbTV. Tuttavia, assicurano da Cologno Monzese, la TV aumentata funziona anche sui TV dotati dello standard MHP, che è in uso sin dal 2003.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here