Multiswitch a 9 cavi Fracarro SW139xxS

Giugno 2008.

In cascata
La configurazione tipica prevede l'impiego di multiswitch a 9 cavi collegati in cascata. Fracarro propone la serie SWI39xxS formata da quattro modelli di multiswitch con 6, 8, 12, 16 uscite.
Tabella componenti e caratteristiche tecniche dei multiswitch SWI39xxS.

Si tratta di multiswitch con distribuzione satellite attiva e terrestre passiva. Ciò significa che i segnali Sat sono forniti alle uscite con perdite contenute tra 0 e 2 dB mentre quelli Tv subiscono una perdita di derivazione compresa tra 14 e 21 dB secondo i modelli di multiswitch.

Si possono realizzare reti in cascata senza amplificatori aggiunti (figura 3) con 3 multiswitch a 8 uscite per servire fino a 24 prese di utente. Inserendo, invece, l'amplificatore AMP9S dopo il terzo multiswitch (figura 4) possiamo estendere la linea di discesa ad altri tre multiswitch per un totale di 48 prese di utente, servite sia con segnali Tv sia con quelli Sat.
Tabella componenti e caratteristiche tecniche dell'amplificatore AMP9S.

Figura 3. Soluzione tipica in cascata, realizzabile con i nuovi multiswitch Fracarro a nove cavi della serie SWI39xxS. Questo tipo d'impianto può servire fino a 24 prese Sat-Tv utilizzando multiswitch a 8 uscite SWI3908S. Ricorrendo, invece, alle versioni a 16 uscite è possibile arrivare a 48 prese Sat-Tv.

Figura 4. Per linee di discesa più lunghe o comunque dove sia necessario disporre di più multiswitch in cascata possiamo utilizzare l'amplificatore AMP9S posto a metà della linea. Così facendo si possono avere fino a 48 prese Sat-Tv con multiswitch a 8 uscite oppure 96 prese SAT-TV con multiswitch a 16 uscite.

Rete in derivazione
Per estendere la rete a molte più prese, Fracarro propone un sistema coerente con la tecnica già usata negli impianti per la Tv terrestre, dove ad ogni piano viene collocato un derivatore con più uscite a cui collegare le prese Tv di utente.

Questa configurazione nota come impianto in derivazione è caratterizzata da perdite di derivazione ad ogni piano studiate per equilibrare i livelli forniti dalle prese Tv degli utenti indipendentemente dalla loro distanza dal terminale di testa.

La proposta di Fracarro con i derivatori della serie SWI39AT è di recuperare le perdite di derivazione per fare sì che ad ogni piano si possa dare origine ad una linea di distribuzione in cascata posta in orizzontale e interrotta in prossimità delle unità abitative per fornire ad ogni utente più prese Sat e Tv.
Tabella componenti e caratteristiche tecniche del derivatore attivo SWI39AT.

Lo schema di distribuzione è perciò in derivazione ma senza perdite (o comunque molto contenute) a vantaggio della possibile estensione della rete anche in fasi successive.

Recupero delle perdite
I derivatori attivi SWI39AT dispongono di 9 ingressi passanti e 9 uscite derivate. In sostanza rappresentano schematicamente una singola derivazione di linea, ovvero ad ogni piano generano una dorsale di distribuzione costituita da una cascata, orizzontale, di multiswitch a 9 cavi.

Le perdite d'inserzione o di passaggio sono di circa 1,5 dB sia in banda Tv sia in banda SAT, mentre quelle di derivazione si attestano tra 10 e 15 dB in banda Tv e tra -1 e 2 dB in banda Sat.
Questi valori sono idonei a recuperare le perdite di distribuzione dei multiswitch in cascata, parte integrante della dorsale di piano e maggiori in banda Tv rispetto alla banda Sat.

I livelli d'uscita massimi disponibili alla derivazione di piano sono i seguenti: 104 dBµV in banda SAT (30 transponder IF per ogni cavo SAT) e 103 dBµV in banda TV (42 canali Tv terrestri distribuiti).
L'entrata passante Tv sopporta segnali fino ad un livello massimo di 91 dBµV.

Applicazioni estese
Impiegando i derivatori attivi Fracarro SWI39AT è lecito chiedersi quanti sia possibile collegarne nella dorsale principale di distribuzione. Il numero dipende essenzialmente dal tipo di alimentatore utilizzato.

Con la configurazione a singola colonna (figura 1), si possono collegare fino a 6 derivatori utilizzando in testa un amplificatore AMP9254A e un alimentatore AMP8331A.

Nella figura 2 possiamo, invece, osservare una soluzione a due colonne, composte ognuna da tre derivatori alimentati da un alimentatore AMP8331A.

Figura 1. Schema applicativo del derivatore attivo SWI39AT indicato per un impianto di distribuzione per due satelliti verso 128 prese Sat-Tv.

Figura 2. Negli edifici con due scale di accesso ai piani o dove siano necessarie molte prese per piano, si possono realizzare due distinte linee di discesa per servire fino a 192 prese Sat-Tv.

Pubblica i tuoi commenti