Na-If, il tavolo intelligente e multimediale

Ottobre 2012
La bellezza di questo arredo, ideato e progettato completamente in Italia e presentato in anteprima durante il Fuori Salone dello scorso anno, non è solo “apparenza”, ma è anche e soprattutto sostanza: nei pochi centimetri di spessore del suo piano, infatti, sono nascosti il software e il sistema operativo che permettono al tavolo di trasformarsi in un arredo di domotica. Un “social-table intelligente”, capace di trasformare un semplice tavolo in uno strumento tecnologico che comunica con l’uomo e semplifica al massimo l’uso dell’informatica anche per navigare su mappe e siti Internet, manipolare immagini, interagire con oggetti virtuali come se fossero reali. Il piano di lavoro, si tramuta così in un vero e proprio schermo che funge da “interfaccia naturale” sul quale ogni persona può interagire con il contenuto che viene visualizzato, utilizzando sia la manipolazione diretta sia i gesti (tecnologia multi-touch e multi-user). Inoltre, grazie ad applicativi tag recognition e object tracking e all’integrazione di apparati wireless di nuova generazione, il tavolo Na-If riconosce gli oggetti e si connette all’ambiente circostante trasferendo qualsiasi tipo di file a stampanti, PC e tablet presenti nell’abitazione e viceversa, semplicemente posizionando il dispositivo sulla superficie di Na-If oppure trascinando nella relativa icona il contenuto multimediale che si vuole esportare.
Na-If è già utilizzato in diversi settori, dalla medicina al retail, dalla pubblica amministrazione all’industria, dalle fiere allo studio del territorio, e oggi entra nella sfera domestica trasformandosi in un complemento d’arredo intelligente.
www.na-if.com

Pubblica i tuoi commenti