NuForce “digitalizza” il vecchio impianto Hi-Fi

La quasi totalità degli impianti stereo di vecchia generazione (ma anche molti di recente commercializzazione) possono interfacciarsi con tablet e smartphone solo attraverso il tradizionale cavetto mini-jack. Ci riferiamo a impianti “normali”, Hi-Fi oppure Home Theater ma anche ad amplificatori a valvole, a transistor e MOSFET, che ancora oggi sono considerate delle vere e proprie pietre miliari nel processo di evoluzione dei sistemi audio. Grazie a NuForce BTR-100, qualsiasi sistema Hi-Fi dotato di ingressi audio RCA Cinch e/o mini-jack 3,5 mm può “guadagnare” lo streaming Bluetooth ed aggiornarsi così alle tecnologie più recenti.
Il convertitore DAC ad alta risoluzione e il modulo Bluetooth con supporto Apt-X e AAC assicurano prestazioni di alto livello, con una qualità del suono paragonabile a quella di un CD. L’adattatore Optoma BTR-100 mette a disposizione due diverse uscite audio: quella digitale Toslink per i sistemi più recenti (es. sintoampli Home Theater o Soundbar senza Bluetooth) e quella analogica mini-jack per tutti gli altri. NuForce BTR-100 supporta i profili Bluetooth A2DP e IOPT, ha una portata di 10 metri, un rapporto segnale/rumore superiore a 90 dB e può memorizzare fino ad 8 dispositivi.
www.optoma.it
www.nuforce.com

Pubblica i tuoi commenti