Nuova gamma Casio ibrida ancora più “smart”

Ottobre
Già dal 2010, l'azienda giapponese produce proiettori ad alta luminosità utilizzando un engine ottico Laser e Led al posto della tradizionale lampada ad alta pressione che assicura minori consumi, bassi costi di manutenzione grazie alla durata di circa 20000 ore, accensioni e spegnimenti istantanei.
Peculiarità dei nuovi modelli è la compatibilità con il software multifunzione C-Assist per PC, iOS e Android che permette di effettuare presentazioni senza bisogno di rimanere accanto al proiettore ed al device sorgente. La versione per smartphone e tablet permette di accedere al PC collegato al proiettore (Controllo Remoto), inviare comandi al proiettore, visualizzare in tempo reale le foto scattate con la fotocamera del device, proiettare materiali per l'insegnamento o presentazioni da tablet e smartphone. Tre dei nuovi modelli vanno ad arricchire la gamma Green Slim: XJ-A257 (DLP WXGA 1280x800 pixel, 3000 lumen, contrasto 1800:1, keystone ±30° auto/manuale, zoom ottico e digitale 2x, fuoco manuale, ingressi RGB/Component/HDMI/CVBS, audio mono 1 watt, memoria flash interna da 2 GB, porta micro USB e USB Host), XJ-A247 (come la A257 ma con luminosità massima di 2500 lumen) e XJ-A147 (come la A246 ma con DLP XGA 1024x768 pixel). Gli altri quattro nuovi modelli appartengono invece alla gamma Standard: XJ-M256 (DLP WXGA 1280x800 pixel, DLP 3D Projection Ready, 3000 lumen, contrasto 1800:1, keystone ±30° auto/manuale, zoom ottico 1,5x e digitale 2x, fuoco manuale, ingressi RGB/Component/HDMI/CVBS, audio mono 5 watt, memoria flash da 2 GB, porta micro USB e USB Host), XJ-M246 (come la M256 ma con luminosità di 2500 lumen), XJ-M156 (come la M256 ma con DLP XGA), XJ-M146 (come la M156 ma con 2500 lumen).
www.casio.it

Pubblica i tuoi commenti