Nuovo bollino TivùOn per i servizi VOD protetti

Novembre 2011
Solo i prodotti contrassegnati con il nuovo bollino dovrebbero permettere l’accesso ai contenuti VOD “protetti” come la Catch-up TV che i broadcaster nazionali si apprestano finalmente a lanciare sugli schermi televisivi in versione completa. Per tutti gli altri potrebbe bastare un aggiornamento firmware ma non si esclude che alcuni TV e decoder “Gold” risulteranno incompatibili.
In quest’ultimo caso, per rivedere la programmazione completa degli ultimi 7 giorni dei canali RAI, Mediaset e La7 via streaming grazie ad una connessione ADSL, bisognerà cambiare televisore oppure decoder. La protezione DRM è richiesta dai fornitori di contenuti e da coloro che hanno acquisito i diritti a trasmetterli in modo da evitare che possano essere copiati e diffusi illegalmente. L’accoppiata bollino “Gold + TivùOn” è sostanzialmente equivalente al bollino TivùSat “HD - Broadband Ready” riservato ai decoder satellitari conformi alle specifiche High Definition di TivùSat che permettono di accedere ai programmi trasmessi sulla piattaforma satellitare ed ai servizi interattivi sia in modalità “broadcast” (ovvero diffusi sui canali assieme ai programmi televisivi e accessibili attraverso il tasto rosso del telecomando) sia “broadband” (ricevibili in streaming da Internet grazie alla connettività LAN e/o WLAN).
www.tivu.tv

Pubblica i tuoi commenti