On Demand – MySky HD in rete, senza rete

Sono un addetto vendite presso un grossista di materiale elettrico del nord Italia e mi occupo del settore antennistica. Dovendo installare 2 MySkyHD presso un’abitazione sprovvista di linea telefonica fissa, mi chiedevo, qualora l’intestatario dell’abbonamento decidesse di aderire ai servizi on-demand, come potrà procedere. Forse l’utente dovrà prima attivare una linea fissa prima di collegare i due decoder? Vi ringrazio anticipatamente per l’interessamento e la vostra disponibilità.

Christian C.

Per usufruire dei servizi on-demand di Sky è indispensabile collegare il decoder MySkyHD ad una rete LAN a sua volta interfacciata a una linea dati ADSL (quella voce è superflua) in fibra ottica o doppino di rame, meglio se di tipo “flat” visto che il download e lo streaming dei contenuti “consumano” parecchia banda. Una possibile alternativa all’ADSL è rappresentata dai modem/router 3G che integrano un modem cellulare GSM/UMTS/3G (come il Digicom AM11 -  www.digicom.it/digisit/prodotti.nsf/ITProdottiIDX/3GRouterAM11) oppure dotati di una porta USB per le chiavette 3G (come il TP-LINK MR3420 - www.tp-link.it/products/details/?model=TL-MR3420#down e il Netgear MBRN3000 - www.netgear.it/prodotti/Ufficio/mobile-broadband/3g-mobile/MBRN3000.aspx. Queste soluzioni permettono di creare una rete LAN domestica con connettività Ethernet/Wi-Fi e accesso a Internet in pochi minuti senza appoggiarsi ad una linea fissa. Se si prevede un utilizzo intensivo della banda (come nel caso dell’on-demand), è però necessario scegliere un profilo dati “molto generoso” (almeno 500 MB al giorno). Oltre questa soglia, è certamente più conveniente optare per una linea fissa ADSL flat da almeno 4-6 Mbps.

Pubblica i tuoi commenti