Parametri di ricezione “L” e “R”: cosa significano?

Ho trovato su internet dei parametri di ricezione satellitare evidenziati con le lettere L e R anziché con H e V. Mi potete dare delle delucidazioni in merito e spiegare come è possibile sintonizzarli?

Vittorio B.

Alcuni canali che trasmettono in banda C (4 GHz) non utilizzano le “classiche” polarità lineari (orizzontale e verticale) ma quelle circolari sinistrorsa (L – Left o LH – Left hand) e destrorsa (R – Right o RH – Right hand). Per catturare i segnali con polarizzazione circolare servono appositi illuminatori e polarizzatori, guide d’onda realizzate ad-hoc e inserite nel feeder dell’LNB oltre a dispositivi in grado di gestire il controllo della polarizzazione con la massima precisione.

Purtroppo i moderni decoder digitali non integrano questi dispositivi ed è quindi necessario affidarsi ai vecchi modelli degli anni ’80 e ’90, per esempio i decoder con posizionatore integrato compatibili con la ricezione in banda C. Oltre a questo, è necessario utilizzare una parabola di grandi dimensioni ottimizzata per la ricezione in banda C, anche microforata per ridurre il peso e facilitare l’installazione (un valido esempio lo si può trovare a questo indirizzo).

Se la stessa parabola viene utilizzata anche per ricevere i segnali in banda Ku, è meglio optare per un’antenna “piena” da 180, 240 o 320 cm di diametro, dotata dell’apposito Corotor, ovvero un feeder con due flange per il fissaggio di altrettanti LNB dedicati alla ricezione e alla conversione dei segnali in banda C e Ku, come quelli che si possono trovare a questo indirizzo.

Pubblica i tuoi commenti