Personal Video Recorder – Registrare da MySky a DVD Recorder

Prima di tutto voglio farvi i complimenti per la rivista che leggo ogni mese da 13 anni. Sono un abbonato Sky e posseggo un MySky HD collegato, oltre che a un TV LCD, anche a un DVD Recorder tramite SCART. Ho scoperto di non poter più registrare, da sorgente Sat del MySky HD su DVD Recorder, i programmi di Rai 1, Rai 2, Rai 3, Retequattro, Canale 5, Italia 1 e anche il canale 300 Sky Inside e molti altri. Invece, non ho problemi a registrare i canali cinema, documentari e serie TV di Sky. Cosa può essere successo? è cambiato qualcosa? Fino a qualche mese fa tutto funzionava senza problemi.

Alessandro R.

Da alcuni mesi, Sky sta progressivamente attivando la protezione anticopia analogica sui decoder MySky HD (e, probabilmente, non solo quelli). In sostanza, il segnale analogico PAL in uscita dalla SCART viene “trattato” con il sistema Macrovision che va a “ingannare”, grazie a segnali non visibili, il controllo automatico del guadagno (AGC) presente sui VCR VHS e sui DVD Recorder. In questo modo, l’immagine risulta molto disturbata e la registrazione inutilizzabile o addirittura bloccata.
I recorder più recenti visualizzano sullo schermo un messaggio tipo “segnali di blocco di registrazione” mentre su quelli più vecchi non appare nulla.
Secondo i post pubblicati sul web, alcuni abbonati a Sky riescono ancora oggi a registrare senza problemi tutti i programmi a eccezione di quelli on-demand, anche quelli dei canali RAI e Mediaset registrati sull’hard disk interno. Altri, invece, lamentano come Lei una “protezione” a macchia di leopardo, ovvero riguardante solo alcuni canali e/o programmi.
Il Macrovision è un blocco relativamente facile da aggirare perché opera con segnali analogici: basta recuperare un box “anti-macrovision” come quelli usati molti anni fa per consentire la copia delle cassette VHS o la conversione da VHS a DVD (es. www.xdimax.com/grex/grex.html) e il gioco è fatto. Il problema è che questo genere di accessorio è ormai caduto in disuso e quindi di difficile reperibilità per via della completa digitalizzazione dei contenuti e delle trasmissioni televisive.

Pubblica i tuoi commenti