Postazioni privilegiate

Dicembre 2007. Le trasmissioni in Alta Definizione occupano molta più “banda”, rispetto a quelle tradizionali SD (Standard Definition). Per ovviare al problema è stato necessario escogitare sistemi di compressione del segnale ad alta efficienza come l'Mpeg-4 AVC (H.264) e nuove tecnologie di trasmissione come DVB-S2.
Tutti questi cambiamenti hanno reso pressoché inutilizzabili i tradizionali set-top-box digitali compatibili con gli standard Mpeg-2 DVB-S.
Per questo motivo, chi desidera compiere il grande passo verso l'Alta Definizione dovrà necessariamente acquistare un nuovo decoder compatibile con le nuove tecnologie ma anche con i sistemi di trasmissione e gli standard utilizzati finora.

Common Interface di nuova generazione
Tutti i decoder HD oggi sul mercato sono di tipo Common Interface, per l'accesso ai canali a pagamento attraverso speciali moduli CAM, compatibili con i principali sistemi di codifica adottati dai broadcaster: Nagravision, Seca, Irdeto, Cryptoworks, Viaccess e così via.

I moduli CAM possono essere anche di tipo multistandard e programmabile: Dragon, Matrix, PowerCam, ecc., in modo da poter integrare più sistemi di accesso condizionato in un solo modulo, anche se in modo non perfettamente legale.
La scelta operata da SKY di adottare il sistema NDS (non disponibile su moduli CAM Common Interface) non permette però a questi decoder di accedere “ufficialmente” alla ricca offerta di contenuti sia SD sia HD.
L'unica soluzione è, perciò, di utilizzare il decoder Skybox fornito da SKY ai propri abbonati.

Compatibili con qualsiasi parabola
I decoder Common Interface HD operano con qualsiasi tipo di antenna parabolica: single-feed (un solo LNB per la ricezione dei canali irradiati da un satellite/polo orbitale), dual-feed (doppio LNB per due satelliti), multi-feed (diversi LNB) o motorizzata.
Per quest'ultima è indispensabile che il decoder supporti lo standard DiSEqC 1.2 per impartire al motore i necessari comandi attraverso il cavo coassiale che collega il decoder all'LNB.
Lo spostamento del disco avviene automaticamente, a seconda del canale sintonizzato.

Hard disk e funzioni multimediali
I decoder HD di tipo PVR (Personal Video Recorders) possono contare su un hard disk integrato oppure esterno (USB) per la registrazione digitale dei programmi satellitari e la pausa intelligente (Time Shifting) che permette di mettere in pausa un programma “live” e di riprenderlo in un momento successivo, ad esempio dopo un veloce spuntino o una telefonata, senza perdere nemmeno una scena.

I PVR con doppio sintonizzatore (tuner) possono addirittura registrare contemporaneamente due programmi Tv sat senza alcuna limitazione.
Alcuni modelli, anche non necessariamente di tipo PVR, sono inoltre dotati di piattaforme multimediali per la riproduzione di foto Jpeg e musica MP3 semplicemente inserendo nella presa USB una pen disk oppure un hard disk portatile.
La stessa porta può essere utilizzata anche per trasferire le videoregistrazioni ad un PC o un HDD esterno.

Prese specifiche per i segnali HD
Peculiarità dei decoder HD rispetto a quelli SD è la presa HDMI (High-Definition Multimedia Interface) per la connessione diretta a Tv LCD, plasma, videoproiettori e visualizzare nel miglior modo possibile le immagini in alta definizione, evitando la doppia conversione digitale-analogica (decoder) e analogica-digitale (Tv). La presa HDMI trasporta, altresì, il segnale audio senza alcun cavo aggiuntivo.

I canali satellitari HD fanno uso principalmente del formato 1080i ma è comunque possibile, attraverso il menu del decoder o via telecomando, selezionare il formato video in uscita, a seconda della risoluzione del Tv o del videoproiettore. Questa trasformazione, chiamata “upscaling”, garantisce la migliore visione dei canali a definizione standard.

I decoder Common Interface compatibili con i segnali HD non sono tutti uguali: ogni modello può vantare funzioni, caratteristiche e dotazioni differenti, rendendolo così idoneo per un determinato tipo di impianto o esigenza da parte del telespettatore.

Vediamo perciò caratteristiche e funzionalità degli 8 modelli attualmente disponibili sul mercato: da più semplice ed economico al top di gamma completo di registratore video integrato, doppio tuner e altre funzioni multimediali.

Pubblica i tuoi commenti